Non fai ancora
parte della community
Registrati >

...a fare la ceretta senza soffrire

Ma voi come fate

È uno dei metodi più duraturi per liberarsi dei peli superflui per diverse settimane consecutive, ma è anche uno dei più dolorosi. Tuttavia ognuna ha qualche personale segreto per provare a soffrire meno. Già, perché se chi bella vuole apparire un poco deve soffrire, qualche trucco deve pur esserci... E va condiviso.
 
Ad esempio, meglio la ceretta  a caldo o quella a freddo? E davvero dopo alcune sedute i peli superflui spariscono?
 
Si dice che la ceretta a caldo sia la versione più delicata, soprattutto se eseguita da una mano esperta, tuttavia gli accorgimenti anti-dolore che le amiche mi hanno consigliato negli anni sono molteplici. La scelta del periodo in cui sottoporsi alla tortura, ad esempio, dicono sia fondamentale: prima o dopo il periodo il ciclo mestruale? Le correnti di pensiero sono diverse: per provare meno dolore è meglio aspettare i giorni successivi, tuttavia durante quel periodo di tempo l’attività pilifera rallenta, dunque si potrebbero ottenere risultati più duratori. Consigliato solo se avete una soglia del dolore alta, molto alta.
 
Gli scrub, poi, pare siano dei veri alleati della ceretta. Certo, è sempre consigliabile eseguirne uno alla settimana per eliminare le cellule morte dalla pelle a favore di una cute più liscia e luminosa, ma quando si tratta di ceretta una bella esfoliazione nei giorni precedenti può fare davvero la differenza.
 
E poi, no al caffè! Devo ammettere che questa è una novità anche per me, ma in molti lo sostengono: pare che bere caffè o bevande energizzanti prima della seduta di depilazione non aiuti contro il dolore. Il motivo? Siamo più sensibili agli stimoli. Anche a quelli dolorosi.

Hai dimenticato la password?