Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Novembre, al mare! A Capoverde tra sport e tuffi

Blogger
di Emma Gipi

Giornalista, mamma, in perenne lotta con..

Sapevate che l’arcipelago di Capoverde è stato scoperto da due italiani? Era il 1456 e in arrivo dal Portogallo Antonio e Bartolomeo da Noli vi arrivarono e ne rimasero affascinati. Solo ultimamente però gli italiani stanno andando alla scoperta di queste dieci isolette meravigliose dell’Oceano Atlantico, a nord dell’Africa, e il mese di novembre (e dicembre, naturalmente, con le vacanze natalizie in arrivo) pare essere il momento perfetto per programmarvi un viaggio.
 
Perché chi ci va ne resta subito affascinato? Per quel mix di influenze culturali provenienti da Africa, Brasile, Caraibi e Portogallo. Un ambiente multietnico, nella cucina, nei colori, nelle persone, nella vita chiamata “cabo”, per la musica che risuona in ogni isola e per le serate che si trasformano in festa.
 
Ma anche per il suo mare, naturalmente… Il vento tira sempre e sull’isola di Sal si danno appuntamento i surfisti per i molti spot a loro dedicati. Amate le dune di sabbia? La meta è Boa Vista, dove le tartarughe fanno il nido sull’arenile. I colori e le sfumature di queste acque selvagge non potranno che restarvi nel cuore.
 
La mecca degli sportivi d’acqua salata. Sport d’acqua tutti riuniti a Capoverde: immersioni, ma anche pesca, e ovviamente surf e kitesurf visti i venti. Ma a Capoverde si fa anche tantissimo trekking tra dune, montagne, paesaggi lunari di roccia nera. Ce ne sono da molto semplici a davvero impegnativi.

Hai dimenticato la password?