Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Cipro, l'estate d'autunno

Blogger
di Emma Gipi

Giornalista, mamma, in perenne lotta con..

Da aprile ad ottobre compreso: è questo il periodo migliore per visitare l’isola, la terza più grande del Mediterraneo dopo Sicilia e Sardegna. In particolare in questo periodo dell’anno le temperature si aggirano intorno ai 30 gradi, i turisti sono pochi e i paesaggi mozzafiato.
 
Formata dalla Repubblica di Cipro e da Cipro Nord, zona occupata dalla Turchia, l’isola a sud della Turchia è considerata la culla della civiltà moderna, dove rimbalzare fra una giornata in riva a un limpidissimo mare e un pomeriggio a spasso per le cittadine del posto. Da non perdere c’è senza ombra di dubbio Pafos, città che fa parte del Patrimonio culturale dell’umanità dell’UNESCO: qui ad attirare l’attenzione saranno il porticciolo in stile veneziano e il parco archeologico di Kato Pafos, una miniera di siti e monumenti risalenti all’epoca romana. La particolarità? I pavimenti a mosaico delle quattro ville romane racchiuse all’interno del parco. La zona è circondata da un’atmosfera magica, sarà forse perché a neppure cinquanta chilometri di distanza c’è il Petra tou Romiou, il luogo dove la leggenda vuole sia nata la Dea Afrodite e che offre un panorama favoloso sulla vicina di Baia di Afrodite.
 
Altra località da inserire nel vostro piano di viaggio è Limassol, la seconda città dell’isola per grandezza il cui centro nevralgico è costituito dal grande porto commerciale. L’attrazione turistica più bella è la chiesa di Agia Napa, mentre a poca distanza potete farvi sbalordire dalla particolarità della Governor’s Beach: qui la sabbia è di colore nero, in perfetto contrasto con le rocce bianche sparse qua e là.
 
La capitale di Cipro è Nicosia, che si estende per metà in territorio turco. A proteggerla c’è un’alta cinta murario a pianta stellare costruita nell’antichità da un architetto veneziano, composta da 11 bastioni e tre porte. Situata al centro dell’isola, dunque distante dal mare, offre attrazioni come la seicentesca Cattedrale di S. Giovanni, il Museo archeologico di Cipro e quello bizantino. Per ritrovarsi immersi nell’atmosfera del passato non mancate una passeggiata fra gli stretti vicoli del quartiere Laiki Geitonia, fra taverne, botteghe artigianali e caffè.
 
Infine, una raccomandazione: se affittate un’auto fate molta attenzione, a Cipro si guida a sinistra.

Hai dimenticato la password?