Metti un weekend sul... Lago di Garda

In primavera un luogo incantato
 
Romantico per coppie di ogni età, divertente per famiglie o gruppi di amiche, il lago di Garda in primavera mostra il meglio di sé: il clima è mite, i paesaggi fioriscono e lo spettacolo del lago rende tutto più bello. Ma il lago di Garda, il più esteso in Italia, è anche un luogo dai mille paesaggi diversi e dalle mille opportunità. E allora, se avete un weekend di primavera da passare fuori porta, ecco 5 posti da non perdere…
 
Riva del Garda – Partiamo dall’estremo nord, a Riva vale la pena fermarsi certo per il suo lungolago ma soprattutto per godere del suo centro storico con le chiese barocche e la Torre Apponale alta 34 metri, che è possibile visitare. Con la vicina Torbole è il regno del surf e del vento, sportivi avvisati!
 
Limone del Garda – Scendendo la Gardesana verso ovest, da Riva del Garda la strada è mozzafiato con le rocce che sembrano cadere sulla via e le gallerie scavate nella pietra. Sosta a Limone per ammirare le limonaie storiche, ovvero antiche serre in pietra e legno dove venivano protetti i famosi limoni del Garda.
 
Gardone – La tappa storica e letteraria è quasi d’obbligo se si percorre la costa occidentale del lago: a Gardone infatti si può visitare il Vittoriale di Gabriele d’Annunzio con la sua abitazione e la sua raccolta incredibile di ricchezze e di eccentricità.
 
Peschiera del Garda – Tappa fondamentale, magari per un soggiorno notturno, se si vogliono visitare i parchi divertimento più famosi del Veneto, in primis Gardaland!
 
Lazise – Sapevate che è stato il primo comune libero del nostro Paese? A Lazise non perdete uno spritz sul lungolago o nella via principale del centro, paradiso dello shopping! E poi allontanatevi di pochi chilometri e andate a Colà di Lazise, dove ci sono delle bellissime terme naturali in un parco secolare.