Come combattere i cattivi odori

odori

I cattivi odori in casa sono un problema molto più comune di quanto si pensi. Liberarsene non significa coprirli con altri odori bensì eliminarne le cause che potrebbero essere riconducibili alla fognatura, alla cucina, allo smog e a tanti altri fattori. Le soluzioni variano ma una volta risolti i problemi all’origine, si può passare ai rimedi che vanno dalle erbe aromatiche al bicarbonato.

Limone, rosmarino e alloro

Fai bollire in un pentolino acqua, rosmarino e qualche fetta di limone. La fragranza che si sprigiona è perfetta contro gli odori della cucina, in special modo contro quelli del pesce. Se hai dell’alloro, fallo bollire nel medesimo modo per rimuovere la puzza di fritto e di bruciato. Puoi però bollire anche le bucce d’arancia o qualche spezia, il risultato sarà sempre piacevole e naturale.

 

Bicarbonato

Il bidone della spazzatura organica è particolarmente soggetto ai cattivi odori. Premesso che va periodicamente lavato, spesso è la busta in fase di riempimento a emanare spiacevoli fragranze. Per evitarle può essere molto utile creare uno strato di bicarbonato sul fondo del secchio o all’interno della busta.

 

Le colpe degli scarichi
Lo scarico del lavabo è quasi sempre responsabile dei cattivi odori in cucina. Il problema sta nei residui di grasso e negli avanzi di cibo che ci finiscono dentro. Come risolvere? Se il problema sfocia in un vero e proprio ingorgo, serve un prodotto apposito per le tubature otturate ma la normale manutenzione deve prevedere un lavaggio periodico da effettuare versando acqua bollente (da far letteralmente bollire sul fuoco), e bicarbonato.

I cattivi odori in bagno
Per eliminare i cattivi odori del bagno, ma anche per prevenirli, si può versare nello scarico del water una pentola di acqua bollente con sale e bicarbonato. Anche la candeggina ci viene in aiuto eliminando tutti i batteri causa dei cattivi odori. Versane un po’ nello scarico e lasciala agire per almeno un’ora. L’acqua stagnante delle tubature può causare odori sgradevoli nei bagni che si usano poco e i metodi appena descritti possono aiutare anche in questo caso. Una volta rimosse le cause dei cattivi odori, versa qualche goccia di olio essenziale di lavanda per arricchire un pot-pourri da lasciare in bagno.

 

 

Crediti

Marthe Lelièvre (Flickr)