Le più belle fioriture di maggio

Fioriture

In vista dell’imminente maggio, preparati ad abbellire il tuo balcone - o il tuo giardino - inondandolo di glicini, rosa e lillà. Sono queste le piante che a maggio danno il meglio di sé con splendide fioriture.

 

Glicine

Un’esplosione di colore e profumo: il glicine proprio a maggio regala splendidi fiori a grappolo di colore lilla (o meglio ancora “color glicine”), bianco o rosa. Fra i suoi punti di forza c’è la lunga fioritura e la grande resistenza grazie a alla quale prendersene cura è davvero semplice. Se decidi di piantare il glicine, ricorda solo di irrigarlo quando fa troppo caldo ma, per il resto, guadagna l’autosufficienza un paio di mesi dopo la messa a dimora.

 

Lillà

Il lillà è un arbusto che può stare in vaso e che, piantato in giardino, può superare i 3 metri di altezza. Il lillà è adatto a tutti visto che non ha bisogno di molte cure. La fioritura offre colori intensi che vanno dal rosa intenso al bianco, passando per il blu e il viola. Una volta piantato, il lillà necessita solo della la concimazione primaverile. Bisogna anche ricordare che la sua posizione preferita è decisamente al sole.

 

Rosa

L’indiscussa regina di maggio è la rosa. Questo fiore raffinato sboccia fra aprile e giugno ma proprio il mese di maggio è quello in cui raggiunge l’apice della bellezza. Impossibile non trovare una rosa di proprio gradimento visto che se ne contano circa 3000 specie, ognuna con le sue peculiarità e con i suoi colori. Per prendertene cura chiedi un consiglio al vivaista e ricorda che ama il sole e il terreno ben drenato. Occhio, quindi, ai ristagni in vaso. La concimazione? Una volta l’anno se la pianta dimora in giardino e una volta al mese se è in vaso. La più famosa fra le rose è la Ibrido di Tea, detta anche rosa classica ma anche la rosa di Bourbon è molto diffusa in Italia. Originaria dell’oceano Indiano, spicca per il profumo soave e particolarmente dolce.