Tazze fai da te marmorizzate

tazza

La colazione diventa colorata ed elegante con le tazze marmorizzate: se hai delle tazze noiosamente bianche puoi seguire questa semplice guida e ottenere l’effetto desiderato con il solo aiuto di smalto per unghie e acqua.

 

Marmorizzare è facile

Procurati una vaschetta dove immergere le tazze o le tazzine da caffè, un batuffolo di cotone, uno o più smalti a piacere, acqua calda. La ciotola potrebbe macchiarsi, quindi sarebbe meglio usarne una di plastica riciclabile. Ora riempi la ciotola con l’acqua calda e versa un po’ di smalto al suo interno: ne basta qualche goccia. Osserva lo smalto espandersi e poi immergi, in modo del tutto casuale ma con delicatezza, il contenitore che vuoi colorare. Giralo lentamente su se stesso e poi estrailo. Nell’eseguire questa operazione, attenzione a non far entrare l’acqua al suo interno per non compromettere igienicamente la superficie che sarà a contatto con gli alimenti. Il contenitore ora deve essere messo ad asciugare per un’oretta e poi può essere subito utilizzato.

 

Un colore è bello ma due è meglio

La personalizzazione fai da te qui proposta rende ogni tazza assolutamente unica. Perché allora non osare con più di un colore? Il lavoro diventa perfino più divertente in quanto si tratta di abbinare diverse tinte secondo i propri gusti. La lavorazione è la stessa ma, invece di versare un solo colore, si procede scegliendo più smalti per unghie e versandoli insieme nell’acqua calda. Si immerge quindi il contenitore scelto per la marmorizzazione seguendo gli stessi consigli sopra descritti. Se il risultato non fosse ancora soddisfacente, si potrebbe sempre ripetere l’operazione (dopo aver atteso l'asciugatura della prima applicazione) in modo da sovrapporre più tinte. Sempre con lo stesso metodo puoi ravvivare anche i piattini del servizio da caffè o altri oggetti in ceramica e porcellana.

 

Crediti

Pinterest