Il bagno senza piastrelle

bagno

Se una volta le piastrelle erano l’unica soluzione adatta ad ambienti umidi come i bagni, oggi non è più così: molti prodotti innovativi sono a disposizione di tutti, per la gioia di chi non ama ceramiche e fughe. Si va dalle vernici idrorepellenti allo smalto, dalla resina al microcemento.

 

Vernice o smalto

La prima e più semplice soluzione è quella offerta dalle vernici di ultima generazione, colorate, lavabili, resistenti, con finiture opache o lucide (smalti). Nessuna controindicazione può mettere in crisi questa scelta in quanto siamo davanti a prodotti molto evoluti e capaci di resistere perfettamente all’umidità e al vapore. Come se non bastasse, sono anche molto resistenti alla proliferazione di muffe e batteri. I vantaggi sono molteplici. Prima di tutto, la pulizia di superfici uniformi è più facile e profonda, inoltre, i costi sono decisamente ridotti rispetto alle piastrelle, e infine si evitano future demolizioni in caso di rinnovamento. Si vuole cambiare stile e colore? Basta una verniciata.

 

Resina

Quella della resina è una proposta attuale e di classe. È molto amata anche in quanto ha un’eleganza discreta e può essere declinata secondo diversi stili e rese: si sceglie il colore, la finitura lucida od opaca, il motivo da riprodurre che può essere casuale o marmorizzato. Oppure si può rendere totalmente omogenea e monocromatica. I vantaggi della resina sono, anche in questo caso, l’assenza di fughe e la facilità della pulizia. Un altro buon motivo per sceglierla è che si può stendere direttamente sulle vecchie piastrelle. Questo materiale è perfettamente isolante e resistente ma va considerata anche la sua delicatezza al calpestio.

 

Microcemento

Un materiale molto versatile e moderno è il microcemento, idrorepellente, pratico e altamente resistente. Il suo effetto un po’ industrial però è piuttosto marcato per cui dona subito uno stile molto deciso al bagno in cui viene steso. È pratico da pulire, non è freddo al tatto e ha una finitura materica e volutamente imperfetta. Anche in questo caso il vantaggio sta nell’assenza di fughe e nel fatto che può essere applicato sulle vecchie piastrelle senza bisogno di demolizioni.

 

 

Crediti

Pinteres