Candele fai da te eleganti e profumate

Candele

Chi non ama le candele profumate? Sono belle e utili e, con qualche consiglio, sono anche facili da fare in casa in completa autonomia. Se ami il fai da te, prendi appunti e realizza le tue creazioni.

 

Che cosa ti serve
Cera (consigliamo la cera di soia)

Nastro biadesivo o basi metalliche per stoppini

Stoppini

Pentola e contenitore per bagnomaria
Oli essenziali (senza alcol)

Bicchieri, vasetti e altri contenitori a piacere

Termometro per alimenti

 

Come fare

Metti sul fornello la pentola dell’acqua a fiamma lenta. È importante, infatti, che la cera si sciolga senza bollore. Per far sciogliere la cera a bagnomaria è consigliato un contenitore di vetro con beccuccio e manico: quest’ultimo ti sarà utile per ancorare il contenitore alla pentola. Versa la cera nel recipiente e attendi che si sciolga. Nel frattempo puoi darti da fare per preparare bicchierini e stoppini. Questi ultimi vanno fissati con nastro biadesivo al fondo dei contenitori scelti o, se di legno, vanno fissati grazie all’apposita base metallica. Di tanto in tanto mescola la cera e fai attenzione a non far bollire l’acqua. La cera sarà completamente sciolta quando la vedrai diventare trasparente e omogenea. A quel punto saprai che puoi rimuoverla dall’acqua e farla raffreddare: prima di utilizzarla attendi che raggiunga i 40 gradi. Nel frattempo, arricchisci la cera di profumo aggiungendo qualche goccia di olio essenziale. Utilizza una quantità di olio pari al 10 per cento del volume della cera ottenuta. Riempi infine i vasetti di vetro facendo attenzione a mantenere stabile la posizione degli stoppini. Lascia raffreddare per almeno 24 ore, taglia lo stoppino che avanza e accendi le tue candele.

 

Consigli

Per capire quanta cera di soia sciogliere, versa quest’ultima nel contenitore che userai per la candela fino a riempirlo e poi sciogli il doppio di quella quantità appena misurata. Se vuoi colorare la cera, usa i coloranti per candele o per alimenti. Scegli la soia invece della paraffina per non inquinare e per avere un prodotto tutto naturale.

 

 

Crediti
Anna Shvets su Pexels