Arredare con i colori: i consigli dell’esperto

colori

La scelta del colore di una stanza non deve ricadere solo su quanto dettato dalla moda o solo sulle preferenze personali. Ci sono anche altri fattori da considerare. Conviene sempre chiedersi: quale atmosfera sto cercando di ricreare? Voglio un ambiente scenografico, raccolto, arioso, enfatico? Ogni colore ispira uno stato d’animo in cui dobbiamo sentirci a nostro agio: così insegna la designer del momento Rebecca Atwood in un’intervista pubblicata sul sito dedicato all’arredamento “marthastewart.com”.

 

I trucchi del mestiere

A volte ci si trova ad avere ambienti monotoni e monocromatici. Se si vuole dare un po’ di personalità, però, non si deve cadere nell’errore comune di scegliere un colore a netto contrasto e di introdurlo seccamente nell’ambiente. Risulterà disarmonico e fuori luogo, insomma un intruso. Il colore a contrasto va accompagnato da altri colori imparentati con lui, dunque simili o assonanti. Si vuole un po’ di viola in un ambiente bianco? Si metta a punto una palette fatta di viola, bianco, burro, rosa e blu ceruleo. Si ama il corallo e si ha un ambiente nero o blu? Una possibile palette può vedere l’aggiunta di terracotta, beige, bronzo, burro, cremisi.

 

La palette fatta a posta per te

Una palette vincente è una palette che va a braccetto con la personalità di chi la sceglie. A volte, nell’indecisione, si opta per il neutro ma suona come una rinuncia. Se invece si ha il coraggio di osare, bisogna partire dalla ricerca dal colore che ci rende felici. Una volta trovato il colore che si ama di più, si inizia a rinnovare le stanze dalle piccole cose: per esempio dai cuscini. Se il risultato è piacevole, si prosegue con suppellettili ed eventualmente si va avanti con quadri o piccoli tappeti. Insomma il percorso verso il colore può essere lento e graduale piuttosto che iniziare drasticamente dalle pareti o da arredi impegnativi.

 

Le giuste vibrazioni

Hai trovato il colore che fa per te? Bene, ora cominciano i giochi, vale a dire gli abbinamenti. Anche questi vanno cercati attraverso diversi tentativi in quanto non sempre il primo pensato è quello migliore. A questo punto subentra la riflessione sull’atmosfera che vorresti imprimere al tuo ambiente. Ti piace esprimere fortemente le tue emozioni? Vai allora alla ricerca di un'atmosfera drammatica, osando con colori a contrasto molto accesi o molto cupi. Ti piace dare una vibrazione romantica? Ricerca gli abbinamenti giusti fra colori pastello o giocando con le tinte del tramonto (rosa, rosso, arancio, azzurro). Se invece vuoi che la tua casa sia un nido ben protetto e un luogo di meditazione, usa toni scuri come il blu navy o il nero da abbinare a un’abbondanza di sfumature diverse a seconda del proprio gusto.

 

 

 

Crediti

Foto di cottonbro da Pexels