Consigli per la pulizia delle mani

disinfettante

L’igiene delle mani è molto importante e, se mancano acqua e sapone, i gel detergenti ci vengono in aiuto. Non tutti sono uguali, alcuni disinfettano e altri no. Quale gel scegliere?

 

Con alcool, senza alcool, tascabile o formato famiglia: qualsiasi sia l’esigenza, la scelta dovrebbe cadere prima di tutto su un prodotto tanto affidabile quanto è necessario per essere sicuri di aver acquistato un prodotto di buona qualità. Appurato questo, il gel deve rispettare la pelle e deve disinfettare. Non è quindi sulla fragranza che ci si deve concentrare quanto piuttosto sull’alcool etilico. Proprio quest’ultimo, infatti, è determinante per l’efficacia  contro i virus più noti (fra cui anche il Coronavirus a patto che sia al 60-70% così come indicato dall’Istituto Superiore della Sanità e dall’Oms).

 

Il gel, perché funzioni, va utilizzato nel modo corretto: non avere fretta, strofina le mani a lungo, fino a completa evaporazione. Inoltre, il gel non deve essere applicato su ferite o lesioni. Infine, se le mani sono visibilmente sporche, a quel punto sarà bene detergerle in anticipo con le salviette umidificate (in mancanza di acqua).

 

In conclusione, quando si tratta di scegliere il gel a base di alcol più efficace, il consiglio è di leggere sempre attentamente l’etichetta per verificare sia che si tratti di gel per mani, sia per verificare l’alcol presente nel prodotto. Infine, anche il formato è decisivo e, se lo scopo è quello di portarlo in borsetta, in un marsupio o in uno zaino, la quantità ideale è di circa 70 ml.