L’arredamento ottimista: come stimolare il buon umore in casa

arredamento

L’inverno è per te la stagione del freddo e dei lunghi pomeriggi bui? Se la risposta è sì, ti serve qualche consiglio su come ravvivare il tuo ambiente casalingo per raccogliere le giuste energie e aprire le porte al buon umore.

 

Luce, colore e ordine

Sono queste le tre parole d’ordine per una casa energizzante. Può sembrare strano eppure riordinare il proprio ambiente è segno di capacità di prendersi cura di sé stessi ed è anche utile alla concentrazione e al benessere; ecco perché, se hai bisogno di energia, devi partire proprio dal riordino. Non meno importante, tuttavia, è la luce. La migliore fonte di energia e di buon umore è senza dubbio la luce naturale, che è bene far entrare abbondantemente ogni giorno. Ma in sua mancanza, concentrati sull’organizzazione della luce artificiale che, grazie ad applique, lampadari e lampade, deve inondare ogni area di casa e scongiurare zone d’ombra negli ambienti in cui vengono svolte le principali attività. La luminosità soffusa va riservata alla zona notte e alle serate davanti a un buon film.

L’importanza dei colori
Il colore influenza l’umore. Acquisita questa pragmatica certezza, la scelta giusta per chi cerca un’atmosfera ottimistica deve ricadere senz’altro il giallo, il colore del sole, il simbolo della luce e della vitalità. Il giallo è il risveglio dei sensi e dell’allegria e, usato senza esagerazione, può colorare le pareti del salotto, del bagno o della cucina. Una carta da parati con motivi geometrici gialli può essere, per esempio, la scelta giusta per attivare mente e corpo e movimentare la zona giorno. Una parete gialla deve però essere accompagnata da qualche accessorio dello stesso colore. Se parliamo del salotto, per esempio, possiamo scegliere senza indugio accessori gialli: cuscini, una cornice, un runner per il tavolo da pranzo o anche un pouf da affiancare al divano. Non vanno trascurati nemmeno gli effetti benefici dell’arancione, del rosso e del verde. Quest’ultimo in particolare è legato alla speranza e quindi anche all’ottimismo e sta benissimo nelle cucine, dove può rivestire in modo originale il mobilio di qualsiasi stile. In particolare il verde bottiglia e il verde bosco sono l’ultimo grido proprio per l’ambiente legato alla preparazione e alla consumazione dei pasti.

 

Crediti

Max Vakhtbovych (pexels.com)