Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Impiattare con stile

Blogger
di Guglielmo Pellegrino

Cucinare è una questione di chimica, di..

di Caterina Policaro
 
Ecco qualche consiglio per meglio curare la presentazione dei piatti in tavola. Anche i più semplici.
La nostra vista presta subito attenzione al modo in cui una pietanza viene messa in tavola, non solo al ristorante.
Impiattare con stile è qualcosa che possiamo provare anche noi. Vediamo come.
 
Nel piatto ci deve essere un giusto e piacevole contrasto di colori. Provate a decorare una insalata, banale, ad esempio, mettendo sui bordi della ciotola delle striscioline alternate di peperone giallo e rosso o con fette di carota.
 
Un petto di pollo lesso va reso più allegro circondandolo di fette di pomodoro distribuite su un letto di fagiolini cotti al vapore.
 
Giocare con la consistenza diversa: una semplice salsa allo yogurt può essere arricchita da granella di nocciole o noci e ben sistemata accanto alla carne o al besce a cui si accompagna nel piatto.
Gli alimenti vanno disposti in base alla forma del piatto. In un piatto tondo al centro e la salsa va messa intorno. In questo caso l’elemento decorativo va messo nella parte superiore. Con i piatti rettangolari o quadrati possiamo utilizzare anche linee diagonali e croci.
 
Si può poi giocare, nel piatto, con le forme, ad esempio ripetere la stessa figura geometrica con dimensioni differenti, abbinare tra loro forme diverse. Le fette di carne, provate a impiattarle leggermente sovrapposte a formare un anello centrale. Con il creare una sequenza di medaglioni oppure usare gli stampini dei muffin per ricavarne degli sformatini da capovolgere nel piatto.
 
Ancora, per servire il riso in maniera creativa, creare dei cilindri di risotto e spruzzarli di aceto balsamico, ad esempio. Insomma, spazio alla fantasia e alla creatività in tavola non solo quando ci sono ospiti.

Hai dimenticato la password?