Non fai ancora
parte della community
Registrati >

La spesa di aprile

Blogger
di Guglielmo Pellegrino

Cucinare è una questione di chimica, di..

Cosa acquistare sui banchi di frutta e verdura nel mese di aprile
 
Per quanto riguarda la verdura aprile è il mese di carote e patate novelle, entrambe tenere e saporite come mai in altri mesi dell'anno; ma anche il mese dell'aglio fresco e soprattutto delle fave, da mangiare crude nelle gite fuori porta insieme a del formaggio sardo fresco o qualche fettina di salame, oppure da utilizzare per fare una crema o una zuppa, come quella di cui daremo la ricetta nei prossimi giorni.
 
Spuntano i primi asparagi, ottimi e versatili in cucina anche se abbastanza costosi; va molto meglio dal punto di vista del conto finale con lattughino e rucola, mentre restano in piena maturazione anche i germogli – addirittura a costo 0 se coltivati in casa – i finocchi, i ravanelli, il cavolfiore e il cavolo cappuccio. Menzione particolare per il topinambur (nella foto), radice più diffusa nelle regioni settentrionali, che in primavera di presta a essere consumata cruda (a breve la ricetta)
 
Per quel che riguarda la frutta invece la vera novità è rappresentata dalla nespola, primo tra i frutti a maturare. La nespola giapponese oggi largamente la più diffusa, da non confondere con quella germanica (o comune) celebre per il proverbio sulla lenta maturazione sugli alberi. La nespola lenta è quella che viene raccolta infatti all'inizio dell'autunno, e non è così succosa e saporita come quella che troviamo in aprile.
 
Le fragole iniziano ad essere onnipresenti, in piena forma i limoni mentre le ultime varietà di arance e gli ultimi kiwi fanno ancora la loro comparsa sul banco della frutta. 

Hai dimenticato la password?