Non fai ancora
parte della community
Registrati >

La spesa di febbraio

Blogger
di Guglielmo Pellegrino

Cucinare è una questione di chimica, di..

Prova
con..

Cous Cous alle Verdure
Cous Cous alle Verdure

Dalla ricca e variegata tradizione delle culture del Mediterraneo, una pietanza saporita e a basso contenuto di grassi: il Cous Cous alle Verdure Knorr, che puoi gustare caldo e freddo... l'ideale per tutte le stagioni.

Scopri di più

Mese più di semina che di raccolta, a febbraio non si trova niente di più di quel che la terra offre in gennaio. E qualcosa in meno. Resta comunque ottima l'offerta di verdura, con broccoli, carciofi, cavoli di ogni varietà, cicoria catalogna, finocchi, indivia belga, radicchio, spinaci e valerianella ancora in piena forma. Non più nel fiore della stagionalità in cardi, così come i topinambur. A febbraio si trovano sia le rape che il sedano rapa. E vale forse la pena spiegare brevemente le differenze tra le due piante: la rapa 'semplice' è un tubero, come la patata; il sedano rapa è in realtà un ortaggio – parente stretto del sedano a costa più usato in cucina – di cui si mangiano le radici molto grosse e a forma tondeggiante (vedi foto). Entrambi hanno poco contenuto calorico e buon contenuto di sali minerali e, soprattutto la rapa, di vitamina C.
 
Febbraio è invece decisamente 'povero' rispetto agli altri mesi per quel che riguarda l'offerta di frutta. Ci sono soprattutto arance, con molti cultivar differenti (rosse Tarocco, bionde Navel e Washington le più diffuse). Ultime pere invernali e ultimi kiwi da raccogliere sugli alberi.

Hai dimenticato la password?