Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Una, dieci, cento insalate

Blogger
di Guglielmo Pellegrino

Cucinare è una questione di chimica, di..

Prova
con..

Decorazione e gusto
Decorazione e gusto

Maionese Calvé può dare più gusto ai tuoi piatti finger food, ma anche sandwich, insalate, insalate di riso o pasta, con tutta la sicurezza Calvé.
Le uova utilizzate infatti provengono da allevamenti a terra, ovvero dove le galline sono lasciate libere in un ambiente delimitato e non tenute in gabbie.
Una maionese così ha tutto un altro gusto!

Scopri di più

di Caterina Policaro
 

Con le temperature più alte non abbiamo più molta voglia di spadellare dietro al calore dei fornelli e allo stesso tempo abbiamo più voglia di mangiare cibi freschi.

L’insalata è il piatto giusto per queste giornate e anche per tornare un po’ in forma prima della prova costume. Cento o mille varianti diverse per la nostra insalata.

Ovviamente l’insalata diventa il piatto unico, fresco, nutriente senza strafare.

Basta scatenare gusto e fantasia, metterci dentro quello di cui abbiamo più voglia ed allo stesso tempo verdure ad alto contenuto d’acqua, primo consiglio.


Dalla classica e intramontabile caprese di pomodori o pomodorini e origano e mozzarella alla sempre classica insalata mista di lattuga, radicchio, carota a cui possiamo anche aggiungere pomodoro e cipolla di tropea.

Io adoro, ad esempio, una insalata di pomodori, cipolla di tropea, peperone dolce a tocchetti, tonno al naturale, aglio, origano, sale e olio extravergine. Mi ricorda tanto l’estate, me la preparo sempre.


Procedimento vincente per ottime insalate: mescolare gli ingredienti prescelti senza particolare ordine, condire ma senza esagerare con quello che più ci soddisfa in termini di gusto.

Alcune insalate vanno preparate in anticipo e tenute in frigo fino al momento di servirle, altre si fanno al momento, a seconda degli ingredienti utilizzati.

 

Le insalate vanno servite fredde. Vanno condite sempre all’ultimo minuto. Eventuali ingredienti che necessitino di cottura (fagiolini, patate, pollo, gamberetti ecc.) vanno fatti raffreddare prima di essere mescolati in insalata con gli altri.

 

Ovviamente si può pensare ad insalata di pasta, di riso, di farro come alternativa.


Qualche ricettina gustosa:

1)   lattuga, finocchio, pomodori, fontina, cotto a cubetti, salsa Worcester, sale, olio;

2)   pollo (a listarelle, rosolato con burro e salvia in padella, sfumato col vino bianco), champignon, groviera, carote e prosciutto a dadini, pepe bianco, sale, extravergine e un po’ di limone;

3)   bresaola, rucola, champignon, scaglie di grana, sale, olio, limone;

4)    fagiolini, patate, pomodorini appena saltati in padella con aglio

5)   finocchio, arancia, olive nere, sale, pepe olio

6)   uva, rucola, scaglie di grana e mela (ci sta bene un filo di miele sopra, se piace)

7)   tiepida di polpo e patate

E chi più ne ha più ne metta!

E tu cosa ci metti nell’insalata, piatto unico dell’estate?

Hai dimenticato la password?