Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Erbe aromatiche e piccoli ortaggi autoprodotti: basta un balcone!

Blogger
di Guglielmo Pellegrino

Cucinare è una questione di chimica, di..

di Caterina Policaro
 

Certo le piante aromatiche si trovano facilmente al mercato, dal fruttivendolo e anche al super, oramai.

Vuoi mettere l’averle sempre a portata di mano quando prepari i tuoi piatti, a qualunque orario e fresche, dal produttore al consumatore?


Provo a scrivere qualche consiglio e qualche idea per piantare in casa le erbe aromatiche da avere sempre a disposizione fresche in cucina e, perché no, anche qualche piccolo ortaggio autoprodotto.

Basta un balcone e un po’ di organizzazione. E se ci riesco io che notoriamente non ho il pollice verde, potete provarci anche voi.
Se abbiamo a disposizione un giardino, tanto meglio, altrimenti proviamoci sul balcone. L’importante è che sia uno spazio lontano da possibili fonti di inquinamento.
 

Rosmarino, salvia, menta, timo, peperoncino possono essere un buon inizio per il nostro angolo verde.

Il primo passo è quindi quello di procurarsi le piantine adatte, magari farsi consigliare dalle amiche che già praticano l’orto in casa.
Le piante aromatiche e speziali hanno anche delle belle fioriture quindi possono essere ornamentali oltre che fornirci sapori freschi per i nostri piatti.
Meglio in vaso, possibilmente di coccio e non di plastica per la traspirazione, così possiamo gestire il loro spostamento a seconda della stagione e del tempo. La primavera è proprio il periodo giusto per il rinvaso delle nostre piantine.
 

Maggiorana, timo e basilico hanno bisogno di luce.

 

Lavanda, salvia, rosmarino e camomilla, hanno bisogno di un microclima più fresco e ventilato, non vanno esposte alla luce diretta. Prezzemolo, coriandolo e alloro devono vogliono ombra.  La menta va coltivata in contenitori ampi e terreno costantemente umidificato, al fresco e al riparo dal sole diretto.
 

Il bello è che servono a respingere anche gli insetti: menta, aglio, erba cipollina, timo, salvia e lavanda allontanano gli insetti dalle piante che sono poste loro vicino e il basilico respinge la mosca bianca dalle piantine di pomodoro, ad esempio.
Bisogna imparare a curarle ed innaffiarle una volta piantato il nostro angolino profumato in casa e ci daranno sicuramente soddisfazioni.
Certo piantare pomodori, zucchine o insalata è un po’ più complesso e c’è bisogno di più spazio. Comunque si può tentare. Tante amiche lo fanno, nel loro giardino.
 

Io ho il peperoncino, la menta e il basilico in casa (ma, ripeto, non ho proprio il pollice verde, è già tanto) e tu? Che piante aromatiche coltivi sul balcone?

 

Hai dimenticato la password?