Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Abbassare il colesterolo imparando a mangiar bene

Blogger
di Guglielmo Pellegrino

Cucinare è una questione di chimica, di..

Prova
con..

Per non cambiare le buone abitudini
Per non cambiare le buone abitudini

I dadi Knorr sono senza grassi idrogenati, senza conservanti e con pochi grassi e possono dare un contributo al miglioramento delle nostre abitudini alimentari. Grazie a Knorr e ai suoi dadi, il sapore che ami da sempre non cambia, il modo di insaporire i tuoi piatti preferiti non cambia e, soprattutto, non cambia la comodità di poter preparare un brodo in poco tempo. Senza cambiare gusto ed abitudini, contribuisci a rendere migliori le tue scelte alimentari.

Scopri di più

di Caterina Policaro
 

E’ inevitabile lo spavento quando si scopre di avere livelli elevati di colesterolo: oltre ai dovuti accertamenti, sicuramente è importante rivedere la propria alimentazione, che deve essere quanto più sana ed equilibrata possibile. Non solo è d'obbligo, soprattutto si può, bisogna darsi una regolata a tavola e riscoprire il gusto e la semplicità della cucina più sana riducendo i grassi soprattutto quelli di origine animale e aumentando il consumo di legumi, frutta e verdura.

Bisogna distinguere il colesterolo buono da quello cattivo, è importante scegliere i cibi più adatti alle proprie necessità ed esigenze, fare un po’ di movimento ogni giorno e seguire alcuni consigli come smettere di fumare e di bere alcolici.

Il nostro corpo, ad un certo punto, non è più in grado di smaltire il colesterolo in eccesso che, quindi, si deposita sulle pareti arteriose, pian piano ostruendole. Bisogna mantenere il livello di colesterolo sotto la soglia. Cominciamo a preferire l’olio d’oliva al burro, tra i condimenti, e a scegliere il pesce come secondo, soprattutto quello azzurro ricco di Omega3.

A tavola, limitare i grassi e le proteine animali, aumentare le fibre: ok frutta e verdura, preferibilmente crude, ok anche pane e pasta integrali senza eccedere nelle quantità.

Verdure a foglia verde, frutta di stagione da consumare cruda e preferibilmente con la buccia, arance, limoni, pompelmi e agrumi in genere per la vitamina C che è un ottimo antiossidante, legumi ricchi di fibra e proteine vegetali ma poveri di grassi, pesce almeno tre volte alla settimana, preferire carne di taglio magro, meglio se pollame o la bresaola un paio di volte a settimana.

Consiglio pratico: leggere sempre le etichette dei prodotti, andare sempre a controllare i grassi presenti, spesso nascosti, spesso impensati eppure presenti.

Latte e yogurt scremati, non eccedere col formaggio, evitare gli insaccati e i salumi, le uova giusto un paio di volte a settimane, ricordare che sono presenti nella preparazione di altri alimenti.

Consigli per la preparazione: carne e pesce con cotture che richiedono una minima aggiunta di grassi (griglia, cartoccio, piastra), verdure crude o al vapore o bollite in poca acqua.

Sembra difficile, tutto sta nel prendere l’abitudine a mangiare più sano ed a volersi bene.

Hai dimenticato la password?