Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Crawling, dimagrire gattonando

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Il nuovo trend
 
Per terra a quattro zampe e via con gli esercizi: è l’ultima tendenza fitness che giunge dall’America, e promette di rinvigorire il corpo facendoci gattonare come i bambini (to crawl significa proprio gattonare). Anche l’aspetto mentale viene coinvolto: la disciplina punta a far recuperare le forze perse con il tempo attraverso un ritorno alle origini, all’infanzia. Gattonando, appunto.
 
A ideare la tecnica sono stati i personal trainer del team Original Strength che si ispira proprio ai movimenti dei bambini per ritrovare la forma e ringiovanire il corpo. “Il nostro obiettivo – spiega in un’intervista al Washington Post Tim Anderson, cofondatore di Original Strength è incoraggiare le persone a superare i propri limiti, che siano fisici, mentali, o legati all’età anagrafica. Vogliamo trasmettere un senso di libertà tramite il movimento. E per quanto possa sembrare strano, o divertente anche, il crawling è un modo per recuperare l’elasticità che avevamo da bambini: aiuta il nostro corpo a divenire più forte e flessibile, e a goderci l’attività fisica senza più dover pensare a fatica o muscoli doloranti”. D’altronde gattonare aiuta i piccoli a sviluppare una postura corretta, agevolando la coordinazione e stimolando le connessioni fra le diverse aree del cervello: se funziona per i più piccoli, perché non provare anche con gli adulti?
 
“Introdurre qualche minuto di crawling nella propria routine d’allenamento - spiega Anderson - permette di recuperarne i vantaggi, e sentirsi, di conseguenza, più giovani”. Ne giovano sia corpo che mente: “Non solo il corpo si allena, diventa più tonico – continua Anderson - ma quando si gattona non si ha altra scelta che rilassarsi e concentrarsi sull’esercizio, perché altrimenti manca la coordinazione e non si riesce a proseguire. Così il beneficio è doppio: da un lato lavorano i muscoli, dall'altro si riduce lo stress”.
 
 
Ma come si svolge? L’esercizio deve essere continuativo per dieci minuti al dì e ci sono diverse varianti. Si può iniziare dal cross – crawl, da praticare in posizione eretta: si cammina sul posto avvicinando in maniera alternata gomito destro e ginocchio sinistro e viceversa. Successivamente si passa al crawl vero e proprio, gattonando sulle mani e sulle punte dei piedi. O su gomiti e ginocchia. Muovendosi in avanti, indietro, in cerchio e persino in salito e/o discesa. 

Hai dimenticato la password?