Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Le pulizie di primavera anche sul nostro viso

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Finalmente... arriva la primavera! E con essa ecco che arrivano i mesi in cui la luce regala molte ore di chiarore. Il miglior regalo da fare a tutte noi è stare all’aria aperta, per godere della vitamina D che riattiva le funzioni vitali. Ma la primavera arriva anche sulla pelle del vostro viso, che davanti alla nuova stagione si trova, come ogni anno, un po' ingrigita, spenta, abituata alle luci artificiali e al buio.
 
Ecco perché il mese di marzo è sempre un momento delicato: il viso va obbligatoriamente preparato al sole, dopo il grigiore invernale, per mettere le basi a non stressarsi e invecchiare precocemente nei mesi caldi. Vediamo come, in alternativa alla pulizia del viso dell'estetista, possiamo rinvigorirci in tre piccoli passaggi di routine casalinga ma ora più fondamentali che mai.
 
Primo, lo scrub facciale. Da fare una volta a settimana se la pelle non è particolarmente delicata, sempre usando prodotti leggeri, poco abrasivi e invasivi. Massaggiare per qualche secondo il viso inumidito con acqua tiepida mettendo lo scrub sui polpastrelli e risciacquare abbondantemente con acqua tiepida, evitando sempre la zona degli occhi. Così tutte le particelle di pelle morta e le impurità potranno rapidamente essere eliminate e la pelle sarà pronta a un trattamento idratante, da fare, in questo periodo più che mai, mattina e sera. Senza dimenticare il contorno occhi.
 
Secondo, la pulizia quotidiana. Quante volte abbiamo rimandato al mattino seguente il démaquillage serale, perché troppo stanche o troppo impegnate dietro a casa e figli? Quante volte siamo rincasate senza sciacquare il viso dopo una giornata stressante, magari esposte al traffico cittadino? Questi elementi hanno senz'altro contribuito a ricoprire la nostra pelle di impurità, che tappando i pori non fanno respirare il derma e non permettono nemmeno ai prodotti idratanti di svolgere il loro lavoro. Ecco perhcé il regalo più bello da farsi a inizio primavera è quello di non scordare mai il latte detergente ogni sera prima di dormire. Da passare sull'ovatta, senza mai sfregare troppo forte il viso. Delicatezza è la parola d'ordine.
 
Terzo, una passata di tonico. Anche dopo scrub e pulizia quotidiana, la pelle potrebbe aver bisogno di un ultimo passaggio. Che molte scordano, a torto: il tonico serve infatti a riequilibrare il ph naturale dell'epidermide, e aiuta sia le pelli grasse e impure sia quelle più secche ad avere la giusta dose di idratazione. Senza contare che contribuisce a eliminare definitivamente le impurità arrivate dall'esterno. Sceglietelo con attenzione facendovi consigliare da un esperto a seconda del tipo di pelle. È solo dopo questa operazione che, senza più risciacquare la pelle con acqua, il viso è davvero pronto a venir nutrito con un buon idratante. Buona primavera!

Hai dimenticato la password?