Detto Fra noi by Unilever
Non fai ancora
parte della community
Registrati >
Cif
Lysoform detersivo igienizzante
Svelto
Coccolino
Algida
Magnum
CarteDor
Cornetto Algida
Viennetta
Cucciolone
Calve
Lysoform
Knorr
Lipton
Te Ati
Axe
Badedas
Clear
Dove
Dove Man Care
Fissan
Glysolid
Sunsilk
Tony&Guy
Mentadent
Zendium
Neutrazero
Tigi

Da Ford l’auto anti-stress da parcheggio

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

La novità
 
Cercare parcheggio nel traffico cittadino vi crea ansia? Arriva un’auto pensata apposta per ovviare allo stress da parcheggio.
 
L’iniziativa
Si chiama Collaborative Parking ed è un sistema che Ford sta sperimentando su alcune delle sue auto per facilitare la ricerca del parcheggio in città. Attraverso questo particolare sistema è possibile vedere tramite uno schermo posto all’interno dell’abitacolo quali sono i posti liberi all’interno dell’area di parcheggio più vicina a noi. Per ora si tratta solo di un esperimento che la casa automobilistica sta conducendo nel Regno unito, dove si stima che gli automobilisti trascorrano mediamente più di un giorno all’anno alla ricerca di un parcheggio.
 
 
La mappa
Quella sfruttata dal Collaborative Parking di Ford è una mappa crowd-funded: si basa sui dati trasmessi dai sensori di parcheggio dei veicoli, che permettono un aggiornamento costante dei posti disponibili. L’obiettivo? Permettere ai conducenti delle auto di risparmiare sia tempo, sia stress, come spiega Christian Ress, Supervisor, Automated Driving Europe, Ford Research e Advanced Engineering: “Comprendiamo bene quanto tempo vada sprecato e quanto stress siano causati dalla ricerca continua di parcheggi, in città. L’intento della nostra sperimentazione è quello di restituire quel tempo ai conducenti, aiutandoli a godersi i momenti trascorsi in automobile affinché siano più felici e più efficienti”.
 
Stress al volante
La chiamano “road rage”, letteralmente rabbia da strada: è quello stato di malessere e collera che coglie spesso i guidatori che si trovano ad affrontare il traffico quotidiano nelle strade di tutto il mondo. Pensate che secondo alcuni studi internazionali, oltre il 50% degli automobilisti è stato coinvolto in almeno un episodio di rabbia al volante: la causa? Sta tutta nel sovraccarico cognitivo, dovuto all’attenzione a segnali, semafori, precedenze durante la guida.

Lascia un commento

2 Commenti
arty 633 30/04/2018 Segnala abuso >

ne voglio una!!!

nella mia città super caotica sarebbe fantastico

top
Rubriche

L'ORDINARIO E LO STRAORDINARIO IN 4 RUBRICHE
Buona lettura!

Oroscopo
Ariete Toro Gemelli Cancro
Leone Vergine Bilancia Scorpione
Sagittario Capricorno Acquario Pesci
iniziative speciali

SCOPRI QUANTO IL MONDO UNILEVER HA DI SPECIALE DA OFFRIRTI.

concorsi & promozioni

SCOPRI TUTTE LE PROMOZIONI Concorsi e Promozioni

Hai dimenticato la password?