Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Crioterapia: congelarsi per dimagrire

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Cosa hanno in comune Demi Moore, Jennifer An iston e molte altre belle donne famose? Una strana abitudine: mettersi in bikini ed entrare in speciali camere dove la temperatura non è solo fredda, è terribilmente sotto il livello dello zero.
 
Meno 160. La temperatura raggiunge i -160 gradi centigradi e vi si può permanere per non più di 3 minuti, poi è necessario scappare fuori... a vedere i risultati! Perché – sostengono gli esperti che stanno lanciando questa cura in tutto il mondo – il bagno di ghiaccio, in una stanza congelata, è un toccasana per il corpo femminile dalle grandi propietà per l'estetica.
 
I pregi? Con tre minuti della cosiddetta "crioterapia" si arriverebbero a consumare fino a 800 calorie (3 bei croissant ripieni di marmellata) per via dell'impennata che il gelo regala subito al metabolismo, i tessuti inturgiditi dall'escursione termica si tonificherebbero immediatamente, dando una sferzata di energia e di stravolgimenti corporei in grado anche di combattere la cellulite più dura e persistente.
 
Bikini e guantini. Quasi un miracolo insomma, e non a caso le VIP ne vanno pazze (i costi, al momento, sono proibitivi). Le foto pubblicate dai giornali le vedono in bikini, sottoporsi a questo breve ma intenso calvario, dotate di para-orecchi e guantini per il freddo, mentre il resto del corpo per rassodarsi deve necessariamente restare ... scoperto.
 

Per sportivi. La crioterapia in realtà non è una scoperta nuova: viene usata da tempo dagli sportivi per poter riparare rapidamente i danni muscolari e rimettersi in pista. Alcuni calciatori come Cristiano Ronaldo avrebbero un apparecchio per la crioterapia in casa: ma non osiamo chiedergli il prezzo...

Hai dimenticato la password?