Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Layage, capelli baciati dal sole

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Prima c’era stato lo shatush (da fare anche a casa). Poi era stata la volta del degradé ora è il momento del layage. Si tratta dell’ultima trovata per schiarire le lunghezze. Ma cosa ha di diverso dalle precedenti tecniche? Pare che il risultato – assicurano gli hair stylist – sia più naturale e preciso.
 
Il nome deriva dal termine inglese “to lay” che significa “stendere”. I capelli, castani o biondi che siano, vengono letteralmente distesi su una superficie orizzontale e una volta districati per bene, spazzolati con il prodotto schiarente. Il risultato è una chioma che sembra naturalmente dorata dall’effetto del sole estivo. Questo procedimento permette di lavorare con precisione sulle singole ciocche, decidendo a proprio piacimento da dove fare partire la schiaritura e su quali zone concentrarsi.
 
In Italia questa tecnica che arriva dalla California viene comunemente chiamata anche con il nome di “colorazione fluida dei capelli” e coinvolge esclusivamente le punte e l’ultima parte delle lunghezze, le radici non vengono minimamente intaccate. Il colore, poi, è quello della base, solo appena schiarito. L’obiettivo del layage è infatti quello di creare movimento, tridimensionalità e profondità nella chioma attraverso delle sfumature perfettamente in armonia con la tinta di base. Che sia il vostro colore naturale o meno. Come mantenerlo? Proteggersi dal solleone estivo è la regola principale (scopri come non fare ingiallire i capelli biondi). Poi vanno utilizzati shampoo e balsamo adatti e maschere ristrutturanti e protettive almeno una volta alla settimana.
 
Le prime a sperimentare questa tecnica sono state le celebrità del mondo dello spettacolo. La modella Gigi Hadid ha così donato alla sua chioma color oro un grazioso effetto sunkissed. Mentre Rihanna e Alessandra Ambrosio hanno giocato sui toni del cioccolato, accendendo di luce la loro chioma bruna. 

Hai dimenticato la password?