Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Glow-in-the-dark, capelli che si illuminano

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Tinte al neon per carnevale
 
Chioma da sbiancare e tinte luminose al neon: è l’ultima trovata dell’hair-stylist americano Guy Tang che promette una chioma che brilla al buio. Un’idea curiosa per una festa di carnevale glamour.
 
I capelli? Falli fluorescenti per il Carnevale di quest’anno. Si chiamano glow-in-the-dark e sono capelli che si illuminano (letteralmente) quando cala la notte. O la luce in un locale. No, non c’è nessuna magia, piuttosto un prodotto studiato nei minimi dettagli grazie a delle particolari pigmentazioni pensate per brillare con le luci soffuse. "Glow-in-the-dark è una tendenza divertente. Non danneggia i capelli, ma bisogna tenere conto del fatto che i colori vivaci tendono a macchiare le chiome bionde”, spiega la colorista delle celebrità Meaghan Frayne di New York City.
 
Farlo a casa? È sconsigliato. Il procedimento infatti, è un po’ complesso: prima bisogna sbiancare del tutto la chioma, cosa che potrebbe richiedere più sedute se abbiamo i capelli scuri. Poi bisogna farsi la tinta con colori luminosi al neon, fatti appositamente. I colori più gettonati? Si spazia dal color acqua marina (il Siren's Song ) al verde elettrico (l’Electric Lizard), passando per il fucsia acceso (il Fuchsia Shock) e il rosa (l’Hot Hot Pink). Tuttavia, per chi non vuole eccedere nell’azzardo, esistono anche tinte più naturali come il biondo “Virgin Snow” e il nero “Raven”. Resta un solo consiglio: “Assicuratevi sempre che i vostri capelli siano stati condizionati prima dell’applicazione del colore”, continua la Frayne.
 
Il pensiero di avere capelli luminosi per settimane intere vi spaventa? Esistono anche gel lavabili con lo shampoo che promettono effetti divertenti a breve durata.
 
Intanto anche il web celebra la tendenza con gli hashtag dedicati #blacklighthair, #neonhair, #glowinthedarkhair.

Hai dimenticato la password?