Mulled Wine, il colore dell’inverno

Il rosso in testa
 
Lo scorso anno è stato all’insegna delle chiome chiare, schiarite naturalmente (o almeno all’apparenza) come appena baciate dal sole, ma ora che le temperature si abbassano? Il protagonista dell’inverno è il vin brulé. Anche sui capelli.
 
Capelli colore del vino
Si aspira proprio a questa calda bevanda il colore must di questo inverno, definito originariamente con il nome di Mulled Wine. È un rosso intenso, che porta dentro di sé tutti i diversi toni di rosso, inclusi i sotto toni blu e viola. A chi è consigliato? Quasi a tutte. Infatti, spiega la nota colorista newyorchese Rachel Bodt, “si può personalizzare per adattarlo al tono di ogni carnagione: più luminoso per le chiare, mentre scuro è perfetto per le carnagioni abbronzate e mediterranee”. Il risultato? Una testa che non passerà inosservata e darà l’idea di una chioma folta, anche per le ragazze dai capelli sottili e dalla testa poco voluminosa: il Mulled Wine, continua la Bolt, “sembra tridimensionale ed è un modo molto più moderno per creare sulle teste un colore rosso intenso”.
 
Il trend
Fra le celebrità la prima a mostrare questa curiosa tonalità di rosso è stata la celebre modella Bella Hadid, che durante le feste natalizie ha detto addio al suo caratteristico castano (sapevate che non era il suo colore naturale?) per rifugiarsi in questo nuovo hair trend. La tonalità scelta per lei è discreta e delicata, allo scopo di fare risaltare gli occhi chiari, che altrimenti rimarrebbero nascosti da una nuance troppo scura. Poi, non poteva certo mancare Lily Collins, attrice e modella britannica che si era timidamente avvicinata a tinte simili già negli scorsi mesi.
 
L’hashtag
Una volta che le celeb danno il via ad un nuovo beauty trend, parte la gara sui social. Colora-scatta-condividi: l’ultima insta-hair mania impazza già sui social. Dunque, che aspetti? Mostra il tuo look in stile “vin brulé” con l’hashtag dedicato #MulledWineHair.