Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Woga, lo yoga si fa in acqua

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Meditazione subacquea
 
Ne giovano i muscoli, che si rinforzano più che con il comune yoga. E la mente, aiutata dalle fluttuazioni dell’acqua. Ma la Woga (nato dall’unione dei termini “water”, acqua, e “yoga”) non è una novità: la disciplina ha visto la luce già negli anni Ottanta per mano di Harold Dull, americano inventore del Watsu (shiatsu in acqua), ed è giunta fino a noi.
Lo yoga bagnato è una alternativa valida ora che la stagione invernale riporta gli appassionati degli sport acquatici nelle vasche delle piscine: gli esercizi di Woga si svolgono per lo più con i piedi appoggiati sul fondo della vasca, per poi assumere alcune delle più tradizionali posizioni di yoga sfruttando il galleggiamento.
 
Proprio il galleggiamento aiuta la meditazione e il relax del cervello: ricordate la floating teraphy? Inoltre la fluttuazione dellacqua incide sul ritmo del respiro e i movimenti, essendo più lenti a causa dell’attrito dell’acqua, fanno lavorare maggiormente i muscoli, che risulteranno ancor più tonificati. Inoltre ne giovano le articolazioni, grazie all’effetto dell'acqua che annulla quasi completamente il carico articolare.
Chi può praticare lo Woga?
 
Grazie al fatto che in acqua si pesa di meno e si fa meno fatica ad eseguire gli esercizi anche in caso di problemi alle articolazioni – spiega la professoressa Daniela Lucini, Responsabile della Sezione di Medicina dell’Esercizio e Patologie funzionali dell’Ospedale Humanitas - il Woga può essere praticato a tutte le età a condizione che, prima di iniziare, si esegua una valutazione medica di idoneità. Pertanto, ben venga il Woga sia per le persone anziane e in sovrappeso, sia per quelle con problemi alle articolazioni, dolori muscolari oppure con difficoltà di movimento, ma anche in caso di mal di schiena e mal di collo, oppure anche solo per iniziare a fare attività fisica ed uscire dalla sedentarietà.

Hai dimenticato la password?