Non fai ancora
parte della community
Registrati >

La cura del silenzio

Blogger
di Floriana Ferrando

Laureata in Scienze della Comunicazione..

Non solo favorisce il rilassamento, ma aiuta anche il cervello a crescere: è la “cura del silenzio”, sostenuta da diversi studi e ricerche che si sono susseguite negli ultimi anni.
 
 
Lo studio sui topi
Uno studio pubblicato sul magazine Brain, Structure and Function ha dimostrato che il silenzio può aiutare il cervello a crescere. Almeno, questo sembra valere per i topi: monitorando l’attività cerebrale dei roditori sottoposti a diversi tipi di rumore, i ricercatori hanno notato che dopo l’esposizione a due ore di silenzio ogni giorno, i topi hanno sviluppato nuove cellule nell'ippocampo. L'ippocampo è una regione del cervello associata alla memoria, alle emozioni e all'apprendimento. “Abbiamo scoperto che il silenzio sta aiutando le nuove cellule generate a diventare neuroni e ad integrarsi nel sistema”, spiega il ricercatore Imke Kirste.
 
 
Il cervello a riposo
"Quando il cervello si riposa, è in grado di integrare al meglio le informazioni interne ed esterne in uno spazio di lavoro consapevole”: sono le parole usate dal ricercatore Joseph Moran per spiegare in un articolo pubblicato su Frontiers in Human Neuroscience, come il cervello goda dei benefici del silenzio. Quando non si è distratti dal rumore (o da attività orientate a raggiungere un obiettivo), il silenzio consente al cervello di trovare lo spazio per elaborare le cose che ci hanno coinvolto nelle ultime ore.
 
 
Il rumore nemico del cervello
Infine, il silenzio è rilassante. Lo confermano i ricercatori della Brigham Young University e della Colorado State University: il silenzio riduce la produzione di cortisolo, l'ormone dello stress che, invece, è stimolato dagli ambienti rumorosi. Inoltre, uno studio pubblicato sulla rivista Heart ha scoperto che due minuti di silenzio possono rivelarsi ancora più rilassanti rispetto all'ascolto di “musica calmante”.

Hai dimenticato la password?