Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Tutti i modi di spolverare casa

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Come si spolvera casa? Non in uno, ma in molti modi diversi.
 
Il piumino - C’è chi ama il piumino. Se la polvere è sui muri o negli angoli, o se ci sono ragnatele, il piumino è perfetto. Leggero, morbido e versatile, va bene per qualsiasi superfice. Il classico piumino allungabile è invece adatto solo ai muri, ma quello piccolo studiato anche per i mobili, è perfetto: si insinua fra gli elementi dei termosifoni, negli interstizi delle cassettiere e, se fissato al bastone della scopa (o meglio ancora con asta allungabile), è ottimo anche per i punti più alti di casa.
 
La microfibra - Morbida e delicata, la microfibra è amata dai casalinghi e dalle casalinghe di tutta Italia. Perfetta per tutte le superfici, per i lampadari di metallo, per il vetro, per il legno e così via. Non va bene invece per i paralumi di stoffa. La microfibra va inumidita con acqua tiepida e alcol se la si usa su superfici sintetiche e metalli. Per il legno meglio invece usare solo acqua e strizzare molto bene il panno.
 
Aspirapolvere, che passione - C’è chi proprio dell’aspirapolvere non può fare a meno. È vero che va bene soprattutto per pavimenti, tappeti, divani, ma con l’accessorio giusto può pulire anche i battiscopa, le imposte, le cornici delle porte, le mensole e anche gli armadi. In quest’ultimo caso è bene però completare il lavoro con un panno in microfibra per eliminare i residui.
 
Bombolette ad aria compressa - Infine, c’è chi ama la perfezione e arriva in tutti gli angoli più bui, nelle fessure e nei fori di ogni singolo mobile. In questo caso gli esperti lo sanno: non si può prescindere dalla bomboletta ad aria compressa. Il perfezionista avrà dunque un kit ben assortito fatto di aspirapolvere, panni, piumini e aria compressa, e la polvere non ha più scampo.

Hai dimenticato la password?