Piccoli elettrodomestici: quali sono davvero utili?

Centrifuga, macchina del gelato, robot da cucina, macchina per l’espresso, spremiagrumi, forni a microonde. Quanti elettrodomestici hai in cucina? Li usi davvero tutti?
 
Impastatrice
Questo elettrodomestico si rivolge a molti ma di non certo a tutti. Solo chi fa in casa pane, pasta, crostate e pizza può averne bisogno. Ma non basta usarlo con regolarità, bisogna anche che si impasti grandi quantità di farina perché, in caso contrario, può essere sufficiente un robot da cucina.
 
Robot da cucina
Assolve diversi compiti e permette di risparmiare spazio in cucina. Trita, frulla, monta, impasta e molto altro. Possedere un robot da cucina è un’ottima idea per avere aiuto su più fronti ma va scelto in base a reali esigenze: i modelli sul mercato sono tantissimi e, se non si ama cucinare, va bene il robot con meno funzioni.
 
Centrifughe ed estrattori
Molti si chiedono ancora a cosa servano. Di certo bisogna amare le verdure per comprarsi uno di questi due apparecchi. Servono infatti entrambi ad avere una sorta di succo di verdura o frutta. Ma sono molto diversi fra loro in quanto il primo lavora separando la polpa dal succo con la forza centrifuga, mentre il secondo, pur sfruttando la stessa forza, lo fa molto più lentamente evitando di scaldare le sue parti e quindi anche i vegetali (e gli esperti dicono che questo serva a preservare meglio le proprietà dei vegetali).
 
Mixer
Una volta c’era il frullatore. Ora c’è il mixer. Un apparecchio del genere mescola molte funzioni rendendosi utile sotto diversi punti di vista: trita frulla e monta. Se non hai un robot da cucina (che costa molto di più), diventa indispensabile avere un mixer poiché anche con ricette poco elaborate capita di dover sminuzzare finemente, spremere o frullare. Anche qui, le varie funzioni e i vari modelli vanno calibrati sulle tue esigenze.