Un divano bianco unico

Come circondarlo di colore e originalità
Se adorate il divano bianco ma avete paura che "spari" troppo, magari perché proprio nel salotto le vostre pareti sono molto bianche, ecco qualche dritta per non avere un’area giorno al sapor di candeggina.
 
Perché se il divano bianco è un must a cui pochi riescono a rinunciare – sia di pelle sia di tessuto – è poi difficile dargli risalto e trovare il modo per colorare la stanza… tutto intorno. Niente paura: con i suggerimenti giusti la seduta bianco latte avrà il suo posto d’onore.
 
Il suggerimento forse più ovvio è quello di giocare attentamente con la parete dietro al divano, se questo è appoggiato o accostato al muro. Che sia bianca, grigio tortora, o color pastello, ci vuole qualche accorgimento per accompagnare il sofà.
 
Una piccola galleria d’arte – Il consiglio più creativo è quello di abbondare con l’arte: quadri e quadretti di ogni dimensione e stile, che riempiano completamente la parete. Una tavolozza di colore davanti alla quale sedersi per sentirsi avvolti dall’allegria.
 
Colore e cultura – Secondo suggerimento: riservare alla libreria il posto d’onore dietro al divano. Saranno le copertine dei libri ad arredare e anche il mobile non deve essere necessariamente costoso: basta uno scheletro con ripiani e sono i testi ad animare la parete.
 
Foto e cornici – Se le foto sono la vostra passione, pensate di attaccare al muro qualche ripiano su cui appoggiare in modo distrattamente confuso le foto e le cornici. Alternate le foto con alcune cornici vuote appoggiate alla parete diagonalmente. Un dettaglio che fa la differenza e rende ancora più interessante questo angolo caloroso.
 
E sul divano? – Una volta deciso cosa mettere dietro al divano… meglio concentrarsi sul sopra! Il bianco permette infatti di sbizzarrirsi con tessuti e cuscini: alternate sia le fantasia cromatiche, sia i materiali e usate sete con cotoni grezzi, disegni con monotinta. Il patchwork di colori dà calore e fa subito allegria. Il tocco in più: una copertina o un tessuto leggero nei mesi estivi appoggiato quasi distrattamente sul divano.