Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Mettiamo in ordine il sottolavello

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Stop a caos e disorganizzazione: ecco come e che cosa riporre negli sportelli sotto al lavello, dove spesso c’è più spazio di quanto credevi.
 
Con il diffondersi della raccolta differenziata della spazzatura, è sempre meno consueto mettere i secchi del pattume sotto al lavello, per un problema di spazio. Che cosa ci si ripone, quindi? Basta assicurarsi che il vano sia igienizzato, e vi si può stipare molte cose, dalle tovaglie alle presine, passando per detersivi e spugnette.
 
Un’idea per sfruttare lo spazio
Se non sai mai dove riporre le tovaglie, puoi prendere le misure e procurarti una scatola di plastica trasparente (che permetta di vedere a colpo d’occhio il contenuto). Dopo aver controllato che sia delle giuste dimensioni, puoi mettere dentro tovagliette all’americana, tovaglie classiche, strofinacci e perfino una scorta di presine di ricambio. Il consiglio però è di lasciare libero almeno un quarto del vano del sottolavello per riporre i detersivi per i piatti e per la pulizia della cucina.
 
Sapone e detersivi
Procurati un contenitore senza coperchio, o una cassetta, e appoggia al suo interno il sapone e i detersivi. In questo modo saranno più ordinati. Lo sportello invece può ospitare un pratico porta spugne, che può servire anche a contenere altri oggetti come i guanti per lavare i piatti.

Hai dimenticato la password?