Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Declutterare i libri dei bimbi

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Libri di favole e leggende, libri didattici, libri da colorare, libri di scuola, racconti e illustrazioni: le camerette dei bambini trasudano libri. Conservare può essere bello, ma c’è un inconveniente: pur avendo una grande stanza e una enorme libreria, prima o poi bisogna fermarsi. Come far spazio a nuovi testi (e nuove avventure)?
 
Prima domanda: piace al mio bambino?
Quando bisogna scegliere quale libro conservare, la domanda più funzionale a uscire dalla critica situazione è: gli/le piace leggere questo libro? La risposta, però, deve essere spietata e il libro che non piace può essere regalato, donato alla bibilioteca della scuola o fatto circolare fra i compagni di gioco.
 
Seconda domanda: piace a me?
Sembra una questione di poco conto, ma non lo è affatto. Il bambino, quando gli si legge una storia, assorbe tutte le parole e i pensieri non detti. Li percepisce dal tono di voce, dall’atteggiamento verso la lettura, dal tempo che occorre. Se la mamma o il papà trovano che un libro sia orrendo, lo leggono tutto d’un fiato per terminare prima possibile, trasmettono disagio al piccolo ascoltatore. Se invece trovano che la lettura sia piacevole, trasmettono il loro atteggiamento positivo al figlio. Ecco perché è importante conservare i libri scegliendo con il cuore.
 
Infine: un ragionamento
Il cuore prima di tutto. Ma poi anche la ragione: se il piccolo di casa è amante della lettura, la libreria pian piano si trasforma in una collezione di testi. In questo caso è bene saper salvare i libri più validi e preziosi, quelli che rendono la piccola biblioteca più interessante di una semplice lista di titoli. Conoscere testi, editori e autori può aiutare anche negli acquisti successivi, evitando di comprare libri di poco conto per concentrarsi sulla qualità. Spesso le stesse favole sono tradotte e riadattate da scrittori e poeti, e le illustrazioni sono artistiche, basta scegliere la giusta edizione.

Hai dimenticato la password?