Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Il trionfo dei colori neutri

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Il revival del neutro, dal panna al sabbia
 
I colori neutri stanno vivendo un ritorno di popolarità. A confermarlo sono le fiere (Moacasa 2016, Salone del Mobile di Milano), dove l’hanno vinta sulle altre tendenze, le riviste e i social dedicati all’interior design. Ma quali tonalità usare? E in quali stanze? 
 
Avorio, panna, sabbia, beige, grigio pallido, legno naturale, marrone. Qualunque sia la vostra nuance preferita, se scegliete i neutri l’eleganza la farà da padrona. Il risultato di queste tonalità è infatti una casa calda, accogliente, ispirata a madre natura.
 
Il bicolore per alcuni pezzi d’arredo o per una stanza intera è la tendenza più vista: abbinate due tinte e fatene il tema di un ambiente, oppure scegliete mobili di due colori. Adatti a uno studio e un soggiorno sono il grigio e il color cuoio, per un nido intimo e adatto alla concentrazione. Per la cucina si può scegliere una alternanza di bianco e grigio chiaro mentre per la camera da letto, i colori della terra vi stupiranno.
 
In una casa dove si è scelto di puntare sul grigio e sul bianco, si può poi osare, e rompere gli schemi, con una nuance molto naturale di verde, il muschio. Ma è perfetto anche il color ruggine. Oppure, la scelta più di classe può essere quella del legno naturale, chiaro, pallido, grezzo o mediano: un’opzione che non passa mai di moda e che si adatta a tutti gli stili, da arricchire, eventualmente, con i tessili color cipria.

Hai dimenticato la password?