Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Il posto perfetto per il televisore

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Come inserire il tv armonizzandolo con l’arredamento?
 
In salotto tutto gira intorno al televisore. Non sempre però l’inserimento del grande elettrodomestico è piacevole alla vista: a volte risulta come un intruso, altre volte è troppo grande, troppo piccolo, o troppo pieno di cavi. Ecco alcuni consigli da tenere presente per ottenere un buon risultato.
 
Il tv nascosto
C'è chi preferisce nasconderlo ad arte, in modo da scoprirlo solo quando è in uso. Le soluzioni possibili sono tante, e vanno dai pannelli rustici e realizzati da falegnami di fiducia, ad ante scorrevoli integrate in armadi e librerie, fino a quinte montate su binari e integrate nella muratura.
 
Queste soluzioni rendono i salotti molto più eleganti e un po’ alla antica, ed eliminano alla radice il problema dei cavi. La scelta è del tutto personale, l’unico consiglio riguarda una oculata valutazione dei costi poiché la realizzazione di nicchie e sportelli ad hoc può essere impegnativo a livello economico.
 
Il tv mimetizzato
Una buona soluzione per chi ama gli ambienti ricercati e raffinati è quella di mimetizzare il televisore. L’idea è di farlo apparire un elemento decorativo alla pari di un quadro o di un arazzo. In questo caso, è meglio appenderlo alla parete anche se, per un effetto pulito, occorre un lavoro di muratura che permetta di inserire i cavi nel muro stesso. Se poi si vuole davvero una riuscita originale, si può racchiudere il tv in una cornice che può essere antica, modernissima, o anche a specchio.
Se si possiede un camino, il televisore può essere integrato nella fascia sovrastante, con ottimi risultati estetici. Infine, si può optare per un pannello di legno che svolga la duplice funzione di occultare i cavi e di incorniciare il tv in modo originale.
 
Il tv appoggiato
Chi ha detto, tuttavia, che il televisore debba per forza essere nascosto? Può anche essere bello, grande, e orgogliosamente esposto su un mobile. Il consiglio, in questo caso, è di valorizzarlo al meglio scegliendo una superficie d’appoggio dotata dell’apposita cavità per nascondere i fili. Se non ci fosse, la si può anche realizzare in piena autonomia e con l’aiuto del trapano. Una volta nascosti i cavi, non rimane che avvicinare al tv qualche decorazione in armonia con la sua taglia: un vaso poco più alto o poco più basso, dei volumi di un’enciclopedia, dei quadri appoggiati, un acquario o qualsiasi oggetto non troppo piccolo. 

Hai dimenticato la password?