Non fai ancora
parte della community
Registrati >

Tutto il bello della seta per la casa

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Un materiale antichissimo ma evergreen
 
Perché scegliere la seta per i tessuti della casa? Riscoprire questo tessuto naturale ha solo vantaggi: è elegante, prezioso, ecologico, amico della pelle e praticamente eterno. La seta è insomma un investimento.
 
Che cosa arredare con la seta? Gli usi che si possono fare della seta sono molteplici: di seta possono essere le tende, i cuscini, le lenzuola, i paralumi delle lampade, le rifiniture di poltrone, pouf e divani e perfino i tappeti. Al contrario dell’immaginario comune il filo di seta è infatti molto resistente, non teme il passare del tempo, è forte e isolante.
 
Tanti effetti per tutti i gusti… perché la seta non è solo quella lucida e liscia che tutti conosciamo ma serve per creare tessuti anche moderni, dal filato più grezzo e meno cangiante. La seta può diventare damscata, broccata, vellutata e molto altro ancora. Si presta praticamente a qualsiasi lavorazione, dall’organza al taffetas, ed essendo il suo filo leggermente elastico, difficilmente si strappa.
 
Perché la seta è amica della pelle e dell’ambiente? Perché è ecosostenibile e deriva interamente da un insetto: un baco che la tesse per fare il suo bozzolo. I cinesi per primi hanno appreso l’arte della tessitura della seta ben più di 4mila anni fa e da allora la sua lavorazione non è cambiata di molto. Inoltre, la seta isola la pelle dal freddo e dal caldo ma la fa respirare permettendo la traspirazione ed evitando la formazione di batteri e quindi di cattivi odori. 

Hai dimenticato la password?