Non fai ancora
parte della community
Registrati >

L’angolo ufficio all’insegna del comfort

Blogger
di Serena Patierno

Ho tante passioni, ma le più brucianti..

Un angolo ufficio, anche minuscolo, deve ricevere le giuste attenzioni. L’importante, infatti, non è lo spazio ma il comfort, che si raggiunge soprattutto con le giuste luci e con una comoda seduta.
 
Seduta - Se nell’angolo ufficio si lavora, va da sé che si spende molto tempo seduti, e che è importante stare comodi mantenendo la schiena in una posizione corretta. La scelta migliore, naturalmente, è la poltrona ergonomica, da scegliere grazie all’aiuto di un rivenditore esperto. La comodità deve andare però di pari passo con lo stile, ecco perché conviene prediligere la pelle o l’ecopelle, più facile da pulire e più elegante.
 
Scrivania - Per lavorare senza farsi venire il mal di schiena bisogna stare attenti non solo alla sedia ma anche all’altezza della scrivania. La migliore resta quella regolabile, che consente di trovare sempre la posizione migliore per collo e braccia. Alcuni, inoltre, preferiscono lavorare in piedi: non è così strano, alcune attività infatti richiedono uno spostamento fra pc e altro tavolo di lavoro. La scrivania regolabile serve anche a questo.
 
Luci - No alla fonte luminosa distante e fioca. La luce, se si lavora su una scrivania, deve essere concentrata intorno alla zona lavoro, e deve essere regolabile. Meglio mettere più punti luce per godere di fonti luminose che provengono da più punti e in modo da non lasciare zone in ombra.
 

Decorazioni - Si dice sempre che l’occhio vuole la sua parte, ed è vero. Soprattutto quando si spende molto tempo in un ambiente. Rendilo dunque allegro e piacevole per poterci rimanere più a lungo. Il comfort, infatti, dipende anche da ciò che percepiamo come bello: quadri da appendere, piantine grasse da sistemare. Infine, rendi omogenei i colori per evitare troppe distrazioni.

Hai dimenticato la password?