Llibreria? Organizzata e bella

Riordinala così
 
Libri di diverse dimensioni e colori. La libreria va sistemata tenendo conto anche dell’effetto estetico all’interno della casa. Ecco i consigli per rendere la tua libreria non solo ordinata, ma anche bella e parte integrante dell’arredamento.
 
Innanzitutto, calcola la capienza degli spazi che hai a disposizione. Visivamente parlando, l’ideale sarebbe sistemare i volumi in modo che lo spazio fra un ripiano e quello superiore sia di pochissimi centimetri, in modo da intravedere appena lo schienale della libreria.
 
Molti preferiscono dividere i propri libri a seconda degli argomenti, anziché in ordine alfabetico per titolo o autore: seguendo questo metodo potete decidere di sistemare i libri di un determinato tema orizzontalmente, magari i libri di cucina, solitamente piuttosto  grandi e che quindi potrebbero superare l’altezza degli scaffali della libreria. Attenzione, però: non riempite totalmente un ripiano di libri posizionati trasversalmente, piuttosto mescolate gli stili. Inoltre, non riempite gli scaffali  fino in cima, ma solo per metà: diventeranno un appoggio per vasi e soprammobili, permettendo di movimentare l’arredamento.
 
E i colori? Un’idea interessante è concentrare i volumi di colore chiaro nella zona meno illuminata della libreria, in modo da dare un tocco di luce alla composizione.
 
Infine, ci sono quei libri che non amate, che non avete più intenzione di leggere, magari che non ne potete più di trovarveli davanti. Che fare con questi malvoluti volumi? I libri, parola di book addicted, non si buttano. Però potete pensare di sistemarli in libreria in una maniera inedita. Al contrario, ad esempio, lasciando in bella vista le pagine, anziché il profilo della copertina. Così godrete anche di una pallette di colori insolita, sempre diversa ad ogni testo che aggiungerete.
 
E in basso? Potete decidere di collocare sullo scaffale più basso uno specchio e sistemarvi sopra, solo per la metà della lunghezza, i libri che così appariranno riflessi, riempiendo visivamente anche la parte di libreria rimasta vuota.