I consigli per valorizzare balconi stretti e lunghi

Il balcone stretto e lungo rimane a volte poco sfruttato vista le difficoltà che si incontrano nell’arredarlo. Ma delle soluzioni valide esistono, dalle luci alle sedute furbe, che non occupano più spazio dello stretto necessario. Prima di partire con le soluzioni, però, assicurati che le pareti e i pavimenti siano in ordine, decorosi e puliti perché altrimenti l’ambiente non può diventare confortevole.
 
Panchette e altre sedute
Se le classiche sedie da esterno non ci stanno, si può provare con piccole sedie pieghevoli appositamente studiate per spazi ristretti. Senza fare pubblicità, le grandi firme dell’arredo low cost offrono molte di queste soluzioni. Ma se ancora non ci si sente soddisfatti, la soluzione potrebbe trovarsi nella panchetta da giardino. Pochi centimetri di profondità per una seduta piacevole anche alla vista. Sopra la panchetta infatti si possono sistemare degli eleganti cuscini. Un consiglio? Crea un salottino in fondo al balcone, all’intersezione fra il lato corto e quello lungo. Una panca per lato e, nell’angolo, un tavolino con una lanterna, delle candele o un vaso di fiori.
 
Funzionalità e bellezza
Pannelli multifunzionali e scaffalature sono fondamentali per il balcone stretto e lungo. Creano spazio laddove non ce n’è senza dare ingombro. Fra le scaffalature si può ricavare un piano d’appoggio per la tisana o per il caffè e i pannelli servono a rendere tutto più bello grazie a piante rampicanti e a piccoli vasi agganciati con gli appositi supporti. Il risultato sarà un delizioso arredo verde a cui non si può rinunciare.
 
Ringhiere e parapetti
Se la ringhiera è anzianotta, sottile, non proprio bella, si può usare una schermatura di verde artificiale oppure si può abbellire con portavasi in cui sistemare piante pendenti, anche dette “a cascata”, che scendano all’interno e all’esterno. Un esempio? Il versatile photos, molto pratico e resistente. Bellissimo anche il geranio parigino, che regala splendide fioriture. Più laboriosa ma altrettanto bella l’idea di agganciare un ripiano alla lunghezza della ringhiera e avvicinare degli sgabelli: l’effetto è molto originale e rende possibile anche fare colazione all’aperto. Serve però una mano esperta per essere certi di aver agganciato il ripiano in modo sicuro.