Come scegliere il tavolo da pranzo

Sul tavolo da pranzo non si scherza. E’ dunque importante far precedere l’acquisto da un’attenta riflessione sulle possibilità economiche, gli spazi disponibili e, infine, le proprie esigenze pratiche.
 
Problemi di spazio
Chi ha una zona pranzo poco spaziosa ma ama ricevere tanti amici, può optare per diverse soluzioni allungabili e richiudibili. Pensiamo alle piccole consolle che si trasformano in enormi tavoli. Chi invece non ama le consolle può prendere in considerazione l’idea di un semplice tavolo allungabile quadrato, rettangolare e perfino tondo. Attenzione, infine, alle dimensioni delle sedie. Se sono importanti, rubano spazio. Anche l’impatto visivo conta, e in spazi ridotti la soluzione migliore è la sedia leggera, con struttura minimale o trasparente.
 
Tavoli ospitali
Chi può, preferisce i tavoli importanti, che occupano spazio ma che arredano caratterizzandolo o scaldando l’ambiente attraverso i materiali. Il legno, soprattutto, è sempre bello e può essere anche alleggerito da gambe in cristallo, quasi invisibili,
 
Questione di stile
Se la priorità è restare aderenti a un certo stile, si consiglia di non rimanere ingabbiati dai soliti stereotipi. L’attuale tendenza è decisamente a favore dell’immaginazione e della mescolanza di stili. Chi punta al classico, ma ha poco spazio, può tranquillamente ricorrere a sedute contemporanee da abbinare a un tavolo d’epoca. Si ama lo stile degli anni Cinquanta? Allora si può osare con i colori pastello preferibilmente per le sedute, da abbinare a strutture metalliche.