Il mio albero di Pasqua!

pasqua

Tanti adorano farlo: qualche consiglio per divertirsi a farlo e renderlo davvero speciale.. A partire naturalmente dallo shopping per prepararlo!

 

Primo, scegli il punto giusto: Hai una pianta abbastanza alta dai rami aperti da utilizzare? Se pensi che non soffra se addobbata ecco trovato il tuo albero! Se invece non sai che pesci pigliare, ricorda che puoi prendere un grande vaso colorato – meglio se alto - e usare dei rami finti. Su Amazon c'è l'imbarazzo della scelta, si trovano a pochi euro già a mazzi. Oppure, scelta eco, esci e vai in un bosco vicino a casa a procurarti legnetti secchi.

 

Secondo, procurati i materiali. Prima cosa da acquistare, le uova di polistirolo. Poi colori, fettucce colorate, oppure fili di rafia, o spago. Se hai stencil ancora meglio e ricorda che ogni ovetto, oltre a essere decorato e appeso, può trasformarsi in un animale! Spazio alla fantasia dunque: puoi acquistare una scatola di finte piume di pulcino gialle per esempio e trasformare l'uovo in un piccolo animaletto pasquale.

 

Terzo, a tutta luce! Che albero è se non è illuminato? E' il momento del riciclo: usa alcune delle illuminazioni natalizie per poter godere dell'albero pasquale anche la notte e accendilo in tutto il suo splendore per le belle serate di inizio primavera.

 

L'idea in più. Compra del tulle colorato e rendi la base del tuo albero una onda morbida avvolgendolo con questo tessuto. O ancora, compra tante piume colorate e appendile con un po' di colla o con scotch trasparente direttamente ai ramoscelli. E non scordare, il giorno della domenica delle Palme, di aggiungervi un ramoscello di ulivo benedetto. Ora sì che è perfetto!