La gym pre-panettone

fitness

Prevenire è meglio che curare: e allora dicembre può trasformarsi nel mese… pre panettone con un programma a tutto fitness per arrivare preparati alla prova più dura, quella della tavola delle feste.

 

Partiamo da un piccolo trucco: tutto va bene, purché si innalzi il dispendio calorico quotidiano e piano piano si vada a risparmiare quelle calorie che immetteremo poi con i pranzi luculliani delle feste. Come consumare allora calorie senza diventare veri atleti?

 

La soluzione è quella di dedicare un po' di tempo ogni giorno, da qui al 24, ad attività aerobiche: ovvero la camminata veloce e la corsa, la ginnastica e lo step in palestra (o a casa davanti a una app o a un video su YouTube), il nuoto e la cyclette. Alcuni esempi di dispendio calorico: correndo si consuma una caloria per ogni chilo di peso corporeo al chilometro. Cosa vuol dire? Che una donna di 60 kg consumerà oltre 300 calorie correndo 5 chilometri. E ancora, 30 minuti di nuoto a ritmi blandi permette di bruciare poco meno di 300 calorie. Oppure, un'ora di camminata veloce permette di consumare altre 300 calorie.

 

Sono tutte attività che non solo consentono di mettere nel “borsellino pre feste” calorie risparmiate per poter addentare il pandoro, ma aiutano in quanto aerobiche a ridurre il rischio di sviluppare insulino-resistenza e conseguentemente di ammalarsi di diabete. Non è un caso che proprio i malati di diabete siano sempre invitati a fare movimento fisico di questo tipo.

 

E ora le brutte notizie: una fetta di panettone vale oltre 500 calorie, 400 invece per una fetta di pandoro. E allora occorre prima di iniziare.. Fare il calcolo di quel che mangeremo. E se possibile, continuare a fare attività anche dopo il pranzo di Natale!