Primavera, l’ora del risveglio del corpo

Benessere

Cosa fare per il benessere in questo mese così delicato che ci porta verso l’estate? Le 5 cose per un risveglio salutare.
 

1. Una beauty routine nuova di stagione. Ogni periodo dell’anno ha la sua routine di bellezza e la primavera è il momento migliore per rigenerarsi… Cambia: crema, maschera, sali da bagno. Per esempio, maggio è il periodo migliore per esfoliare e preparare la pelle del viso e del corpo al sole. Un bello scrub al corpo poi può essere perfetto per prepararsi alle creme drenanti, tonificanti, anticellulite o a un bel massaggio.

 

2. Il colore è il verde. Dalla casa ai vestiti alle passeggiate… Non sentite anche voi questa irresistibile voglia di verde? A maggio appena c’è un po’ di tempo organizzate una bella camminata in un bosco. Un po’ di sole su un prato. Un giro in un vivaio a caccia di piantine – sapori, fiorellini… – da portare a casa per riempirla di profumo e di natura. Il verde ristora l’anima e gli occhi e ci mette in pace con quel che ci circonda.

 

3. Via le zavorre! Si chiama decluttering, ma in fondo andava bene anche quando le chiamavamo… grandi pulizie di primavera. Liberarsi della polvere, lavare le tende, portare via o regalare quel che non serve più è un bel modo per ripulirsi dentro e fuori e far spazio, naturalmente, a quel che arriverà. È così salutare che una volta iniziato non saprete più smettere!

 

4. Aromaterapia. Se i profumi dei fiori freschi della gita fuori porta non bastano… La primavera è  periodo top per sentire i benefici dell’aromaterapia. Goccine di oli essenziali da unire all’olio con cui idratare la pelle, da mettere nella vasca da bagno, nel diffusore o nelle candele da bruciare per diffondere il profumo nell’aria e per casa. Se siete a corto di energia e chiedete alla primavera di svegliarvi sono perfetti sia il limone sia la menta piperita. Se invece dopo aver corso tanto siete a caccia di riposo, la lavanda è l’aroma che fa per voi.

 

5. A tutto relax. Più facile a dirsi che a farsi? Vero, ma possiamo decidere di non inventarci più scuse e dedicare 20 minuti al giorno a noi stesse. Una sauna (10 minuti), un angolino in silenzio con una app per la meditazione (5 minuti), un buon libro spegnendo tv o cellulare un po’ prima di andare a dormire (10 minuti), una tisana tiepida sul divano (5 minuti), scrivere quella lettera che state rimandando da anni (10 minuti), un po’ di stretching sul tappeto (10 minuti), ma la lista potete continuare a scriverla voi. Visto? Non è così impossibile fermarsi un attimo.