Metti una sera in campagna: stare bene con i rumori della natura e del bosco

sera in campagna

Vi siete mai soffermate all’arrivo del buio al fresco della notte estiva in campagna? E avete mai provato a fermare il tempo e a concentrarvi solo sul cra cra delle rane, sul frinire dei grilli, sul canto delle cicale innamorate? O a perdervi nel buio di un sentiero e trovare davanti a voi solo le lucine intermittenti delle lucciole che segnano la via?

 

E’ la magia del bosco e della natura in campagna che quando cala la notte si risveglia. In estate la magia è più forte: le temperature si abbassano e finalmente si respira e i rumori e l’atmosfera di una notte d’estate in campagna sono un toccasana per rigenerarsi.

 

Sì, lo dice la scienza e lo consigliano spesso i dottori: dopo un periodo di forte stress o di stanchezza, in cui non siamo riuscite a staccare nemmeno un attimo dalle nostre mansioni infinite, proprio dal verde delle campagne può arrivare la risposta e… la cura. Non a caso la vacanza estiva in campagna viene raccomandata per chi è molto stanco e può finalmente concentrarsi sul dolce far niente.

 

Non solo: i rumori della natura di notte, quando tutto si spegne e dorme – tranne gli animaletti del bosco – così lievi e soffusi sono come una musica suadente e coinvolgente: fanno entrare chi si abbandona al momento e si rilassa in un profondo stato di rilassatezza e di calma, che porta un fortissimo benessere psichico.