Aprile... dolce dormire

dormire

Le regole e i consigli per un buon sonno che ci fa belle!

 

Non riuscite a dormire oppure dormireste sempre? Il mese di aprile e in generale la primavera ci mettono duramente alla prova e ci sentiamo sempre stanche. Ma il sonno è fondamentale anche per mantenere la pelle bella e rilassata e sembrare ancora più belle! E allora ecco qualche consiglio per.. . Dormire bene in sintonia con noi stesse.

 

La routine della sera. Niente schermi, cellulari, tablet a letto. Resistete alla tentazione di coricarvi con lo smartphone sul comodino e il vostro sonno ne gioverà. Optate semmai per un buon libro e prima di addormentarvi, procedete con un massaggio delle tempie. Fate dei movimenti lenti e rotatori, allontanerete stress, brutti pensieri del giorno e il massaggio agirà anche come detox per la pelle e aiuterà a sgonfiare il viso appesantito.

 

Cosa consumare la sera? Per dormire bene è necessario non esagerare a cena. Non solo con la quantità ma anche con la qualità: evitate i cibi piccanti, troppi alcolici, la caffeina, le sigarette. E poi fate il pieno di triptofano: dove trovarlo? In un bel bicchiere di latte caldo da bere prima di coricarsi. Provare per credere, addormenta più di un superalcolico.

 

Sport sì o sport no? Per molte la sera è il solo momento per palestra, corsa, sport al chiuso o all'aperto. Eppure l'attività fisica in serata è nemica del sonno purtroppo. Se potete, evitate le attività ad alto impatto dopo il pomeriggio o comunque dopo cena. L'adrenalina in circolo rischia di lasciarvi con gli occhi sbarrati. Una buona tecnica per rilassare il corpo è quella della doccia calda subito prima di andare a letto. Distende, rilassa e porta a... chiudere gli occhi presto!

 

Orari e pisolini. Non per tutte le canoniche 7-8 ore di sonno ogni notte sono possibili. Figli, lavoro, impegni ci tengono sveglie più a lungo. Ma l'importante, dicono gli esperti, è cercare di non variare troppo i nostri ritmi. E andare a letto sempre alla stessa ora, se possibile senza cambiare troppo il ritmo anche nel weekend. Altrimenti il rischio è quello di vivere in un jet lag perenne. E il pisolino? Consigliato solo se breve – non oltre i 30-40 minuti – e se non viene fatto troppo tardi al pomeriggio. Entro le 15 tutti in piedi, altrimenti rischiamo di non addormentarci.