Pelle in estate: la routine doposole

pelle estate

Hai trascorso il fine settimana al mare, hai preso molto sole, e adesso? La pelle (che, ricordiamolo!, va sempre trattata con un prodotto ad alta protezione) ha bisogno di essere idratata e nutrita in abbondanza.

 

Cosa succede alla pelle quando ci esponiamo al sole? La naturale funzione di barriera dell'epidermide viene compromessa, perdendo umidità. Più la pelle si abbronza, più idratazione perde. Va detto che finché ci proteggiamo adeguatamente dal sole possiamo evitare di subire danni gravi, tuttavia è necessario dare alla pelle i mezzi per recuperare la piena salute. Sapevi, ad esempio, che i radicali liberi continuano a fare danni anche nelle ore successiva all'esposizione solare? Quindi è consigliato applicare prodotti doposole prima di andare a letto, per sfruttare la loro azione benefica durante tutta la notte.

 

La regola numero 1 è rimanere idratati. All’interno, ancora prima che all’esterno. Dunque, bevi molta acqua prima e dopo la tintarella. Poi affidati a prodotti ad hoc. L’ideale per la cura delle pelle doposole è il principio dell’aloe vera, dalle proprietà antinfiammatorie e lenitive. Inoltre, quando si tratta di idratazione, consigliamo di optare per una formula densa e cremosa.

 

Se ami i prodotti naturali, scegli creme che contengono vitamina C, camomilla e tè verde. La vitamina C è un potente antiossidante che non solo previene ulteriori danni causati dai raggi UV, ma aiuta anche la produzione di collagene, contro l’invecchiamento.

 

E tè verde e camomilla? Anch’essi sono validi antiossidanti e vantano anche proprietà antinfiammatorie.