Come sbarazzarsi dei punti neri sul viso

punti neri

Quei pori minuscoli e ostruiti possono affliggere anche coloro che sono scrupolosi con la skin care. La buona notizia è che ci sono vari modi per debellarli: si tratta semplicemente di trovare il metodo giusto per la vostra pelle.

 

Cosa sono i punti neri?

I punti neri sono pori che sono stati bloccati da pelle morta, sebo in eccesso e sporco dell'ambiente. Perchè diventano neri? L'ossigeno nell'aria ossida il sebo, naturalmente color crema, rendendolo scuro. I punti neri si verificano più comunemente nelle aree in cui i pori sono più grandi, come il naso, la mascella e la fronte.

 

Come liberarsi dei punti neri

Nel momento in cui ci si chiede come debellare i punti neri, sarebbe utile domandarsi cosa li sta causando. In generale, però, il retinolo migliora il ricambio cellulare naturale, che aiuta a prevenire l'accumulo che porta ai pori ostruiti. L'acido salicilico è un altro ottimo ingrediente da incorporare nella propria skin care quotidiana, poiché penetra in profondità nella pelle per dissolvere la congestione alla fonte, il che aiuterà a prevenire i punti neri e gli sfoghi. Meglio, invece, non ricorrere a scrub aggressivi che possono danneggiare la pelle.

 

Va bene spremere i punti neri?

Una volta che avete messo in atto una routine di cura della pelle mirata, meglio lasciare agli esperti del settore beauty il compito di rimuovere fisicamente quelle imperfezioni. Non è consigliato farlo da soli a casa: il rischio di lasciare segni o cicatrici e di spingere l'infiammazione maggiormente in profondità è piuttosto alto.

 

Come evitare che i punti neri tornino? La costanza è la chiave di tutto: struccarsi ogni sera, detergere il viso, idratare. Inoltre è raccomandato ripetere un trattamento viso una volta ogni quattro o sei settimane. In particolare, coloro che sono inclini all'acne o agli sfoghi dovrebbero avere l’accortezza di farlo nel periodo dell'ovulazione, per cercare di stroncare sul nascere eventuali sfoghi ormonali.