Depilazione gambe: 4 tips

gambe

Sfoggiare delle gambe da sogno, evitando irritazioni e peli incarniti si può. I nostri consigli per una ceretta perfetta.

 

Lasciateli crescere. Perché le strisce di cera riescano ad estirpare il pelo alla radice è necessario che questo sia di una certa lunghezza. Lasciate crescere i peli per circa una o due settimane prima di dedicarvi alla depilazione.

 

L'esfoliazione è fondamentale. Nei giorni precedenti preparate le gambe esfoliando. Spazzolare a secco prima della doccia è il sistema migliore per eliminare le cellule morte, ma anche uno scrub sotto la doccia può funzionare. Se avete eseguito l’esfoliazione con regolarità, la ceretta riuscirà ad eliminare un maggior numero di peli superflui. Inoltre non dimenticate di esfoliare anche dopo la ceretta (attendete un paio di giorni, in modo che la pelle non sia più irritata): usate sia una spazzola asciutta che uno scrub sotto la doccia per almeno 10 giorni dopo.

 

Idratare! L'idratazione è d'obbligo prima e dopo la depilazione. Molti scrub contengono ingredienti idratanti, ma è meglio abbondare applicando una crema mattina e sera (e a metà giornata, se ne avete la possibilità) massaggiando dalla caviglia alla coscia con movimenti circolari, dall’interno verso l’esterno.

 

Vade retro, lametta. La parte più difficile della conversione alla ceretta per le gambe? Il periodo tra una depilazione e l’altra. Mentre i peli riprendono a crescere potreste essere tentate di radervi con un colpo di lametta, ma resistete! Più a lungo mantenete la ceretta, migliore sarà il risultato finale. In poche settimane i peli inizieranno a crescere più lentamente e saranno più fini.