Denti sensibili, ecco come proteggerli

Denti sensibili

Dalle abitudini di igiene al modo di spazzolare la bocca, ecco come tenere a bada l’ipersensibilità dentale, ricordando sempre di chiedere il consulto di uno specialista.

 

Usa un dentifricio per denti sensibili

L'uso di un dentifricio specificamente progettato per il trattamento della sensibilità dei denti può essere utile per alleviare i sintomi. La maggior parte di questi dentifrici contiene un ingrediente che “riempie” temporaneamente i piccoli fori che si sono creati nello smalto e nella dentina, responsabili dell’ipersensibilità. Così si riduce la quantità di esposizione che riceveranno i nervi dei denti.

 

Usa solo spazzolini morbidi

Se usi uno spazzolino da denti con setole rigide o dentifrici abrasivi potresti peggiorare le tue condizioni. Prova uno spazzolino a setole morbide e assicurati di spazzolare delicatamente per preservare la superficie dei denti e mantenere l'integrità delle gengive.

 

Evita cibi e bevande problematici

Alcuni cibi e bevande possono effettivamente peggiorare la salute dei denti sensibili. Per questo dovrebbero essere consumati in minima dose o evitati del tutto. Di quali alimenti si tratta? Cibi e bevande acidi come caffè, frutta, sottaceti e bibite zuccherate possono aumentare la sensibilità. Se i tuoi denti sensibili sono un problema quando mangi, potresti prendere in considerazione la possibilità di ridurre o eliminare questi alimenti. È anche meglio evitare cibi e liquidi estremamente caldi o congelati, poiché possono causare fastidio alla bocca

 

Fai controllare le gengive

Quando il tessuto gengivale si rompe e si allontana dalla superficie del dente, le parti dei denti che non hanno smalto (sotto il bordo gengivale) vengono esposte. Così i nervi non son più protetti, con tutti i disagi che ne possono derivare. Chiedi al tuo dentista di esaminare lo stato di salute della tua bocca, per escludere patologie gengivali o per individuare precocemente. Gengive sane proteggono i denti e prevengono l’ipersensibilità.