Barba: come radere il collo

barba

Spesso la peluria si estende anche sotto il mento e sul collo e non è facile prendersene cura nel modo giusto. Potete sperimentare nuovi stili di barba o di baffi, provare ad utilizzare diversi rasoi o prodotti, ma radere nel modo giusto la barba sul collo é uno dei passaggi che gli uomini affrontano con maggiore preoccupazione. Ecco come trattare a regola d'arte una zona così delicata.

 

Prima di iniziare a tagliare la barba sul collo, devi imparare a riconoscerla. Il primo passaggio consiste nel trovare la giusta linea di rasatura: non importa quale sia la lunghezza della vostra barba, ci deve essere sempre una linea netta che separi la barba dalla parte bassa del collo. Per individuarla andate davanti ad uno specchio, piegate leggermente la testa indietro e appoggiate due dita appena sopra il pomo d'Adamo. Quella è la linea da cui prende vita la barba.

 

La rasatura del collo ha regole ben precise. Iniziate dal centro e proseguite verso l'orecchio, stando attenti alla linea della mascella.Poi passate all’altra metà del viso. Se doveste sbagliare a definire la linea sul collo, lasciate crescere la barba per il tempo necessario e ridefinitela. Esistono due modi per radere e modellare la barba sul collo, in particolare sotto le orecchie: si può scegliere tra una forma squadrata e una rotonda. La migliore per voi? Dipende dal viso. Per i visi tondi modellare la barba squadrata è la soluzione migliore. Mentre nel caso di un viso squadrato, meglio optare per una linea della barba morbida.

Per una rasatura confortevole, senza irritazioni, è necessario scegliere i prodotti giusti da applicare pre e post taglio, prendendosi cura di pelle e peluria. Inoltre va ricordato che farsi la barba dopo o durante la doccia può aiutare perché l'acqua calda dilata i pori e facilita la procedura.