Uomo: come pettinare il ciuffo all’indietro

Uomo ciuffo

Il più celebre e spettacolare è quello alla Elvis. Poi c’è stato quello di Danny Zuko di Grease e quello del mitico Fonzie: il ciuffo nell’universo maschile si è evoluto e adattato alle nuove mode, rimanendo sempre in voga. D’altronde, chi l’ha detto che la vanità è donna? Sono tanti gli uomini oggi molto attenti al look. Così anche la chioma richiede una certa cura, soprattutto se si vuole realizzare un look sbarazzino, con il ciuffo alto pettinato all’indietro. Step dopo step, ecco come sistemarlo al meglio.

 

Per ottenere un’immagine sobria e curata, per prima cosa è necessario creare volume. Potete utilizzare un prodotto volumizzante alle radici, da applicare quando i capelli sono ancora bagnati. Pettinate poi all’indietro, nella direzione in cui desiderate mettere in piega il ciuffo, poi procedete con il phon oppure lasciate asciugare all’aria, per un effetto naturale. Concludete sporcando i polpastrelli con poca cera fissante e stropicciando le ciocche con l’aiuto delle dita, per un look casual. Nel caso, invece, di una cerimonia o di un evento particolarmente elegante, ricorrete ad un pettine a denti stretti, ottenendo un aspetto vagamente retrò. Volete essere certi di una tenuta a lunga durata? Nebulizzate un po’ di spray fissante, ne basta una piccolissima quantità.

Non pensiate che questo sia un look appannaggio solo dei più giovani: la capigliatura così sistemata rende ancora meglio sulle chiome sale e pepe.

 

Va ricordato che per rispettare il benessere dei capelli è necessario seguire una routine delicata. Per dare una sferzata di vitalità alla cute, ad esempio, scegliete uno shampoo con carbone e caffeina,dall’effetto rinfrescante e rivitalizzante.